Manuel Ritz inaugura il suo primo store a Milano

Manuel Ritz ha aperto il suo primo flagshipstore a Milano. In via Solferino 1 un gran numero di personaggi e curiosi si è data appuntamento per rendere omaggio ad uno dei brand della moda più trendy del momento.

Un evento mondano, più che commerciale, che ha visto la presenza dei giocatori dell’Hellas Verona, di cui Manuel Ritz è sponsor, ma anche di Alessandro Antinelli della Rai e Mario Giunta di Sky, l’attore e influencer Paolo Stella; l’imprenditore Matteo Achilli, il batterista dei Bluvertigo Sergio Carnevale e Teresa Missoni.

Uno spazio che nei suoi 140 mq racchiude l’universo di un brand che attraverso il proprio total look esprime l’eleganza di un uomo non convenzionale.

Il progetto, affidato al prestigioso studio Storage Associati di Milano, rispecchia attraverso il rigore delle forme, che permea tutto lo spazio, la volontà di far parlare collezioni altamente riconoscibili e personalizzate. Un rigore che esprime un’eleganza rivisitata in ottica più morbida, dove la solidità del cemento è mitigata da accoglienti moquette in viscosa e cotone, delineate da acciaio satinato caldo. Tradizione e innovazione si sposano in ogni angolo, grazie ad un’armonia fra forme rigorose e richiami a icone della classicità italiana che vengono reinterpretate attraverso elementi di arredo come il bancone da camiceria. E ancora le sedute centrali arrotondate dalle cromie blu copiativo per l’area casual, e cammello per quella formale; che tanto richiamano luoghi di aggregazione anni ‘20, non a caso uno dei decenni più incisivi nella definizione dei caratteri dell’eleganza maschile italiana.

La sensazione di vivere un’esperienza di stile viene amplificata da guardaroba oversize, funzionali alla parte espositiva. Questi svelano, attraverso una sapiente sovrapposizione di materiali, l’anima di un uomo che fonda le sue radici nella formalità, rivista attraverso note cromatiche, forme slim e contrasti di colore. La forte matericità del viroc viene associata alla leggerezza di pannelli in legno presenti nella struttura interna degli armadi casual, creando un inedito effetto stratificato. Mentre nel guardaroba classico, la venatura del legno okumé microforato, pone l’accento su un’eleganza garbata e mai scontata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*