Il ritorno eccezionale di Altaroma!

Stoffe lucide, lunghe passerelle, fotografi, modelle dall’aria eterea, questo e tanto altro ci aspettano ad Altaroma, un evento mondano che si svolge due volte l’anno, a Gennaio e a Luglio. Quest’anno l’evento, giunto alla sua ventiquattresima edizione, aprirà il 29 gennaio ed avrà il suo pre-opening il 28 dello stesso mese.

Fashion hub, atelier, in town sono i tre contenitori ricchi di appuntamenti che mirano a valorizzare la tradizione e la sartorialità , il patrimonio culturale e il futuro prestando attenzione ai giovani talenti della moda , all’artigianato e al Made in Italy.

Quest’anno ha rischiato di non vedere la luce a causa di una mancanza di fondi, ma per fortuna l’evento ci sarà promettendo agli appassionati tante novità sartoriali. Verrà ospitato nel complesso dell’ex dogana ferroviaria, nel quartiere di San Lorenzo, scenario di archeologia industriale (le precedenti edizioni si sono svolte invece presso l’Auditorium Parco della Musica, il complesso di Santo Spirito in Sassia, i musei MAXI e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna); l’evento sarà diviso in: Atelier, che vedrà in campo le sfilate degli stilisti italiani; una sezione dedicata agli artisti stranieri e una per i giovani talenti italiani che saranno protagonisti di questa edizione. Nell’ambito di Altaroma sarà di nuovo presente l’iniziativa “Who is on next?”, non è un concorso vero e proprio ma un progetto di scouting, organizzato in collaborazione con Vogue Italia , che ha come obiettivo la ricerca e la promozione di giovani talenti presenti sul panorama nazionale e internazionale. Il programma è volto nello specifico a quelli che nel mondo della moda vantano già una produzione Made in Italy. I concorrenti saranno valutati da una giuria prestigiosa composta da importanti esperti del settore. I finalisti dell’edizione di luglio 2015 saranno impegnati a mostrarci le anticipazioni dell’autunno-inverno 2016/2017 .

Il rinnovo del consiglio d’amministrazione di Altaroma dell’evento porta all’entrata di Raffaello Napoleone che collaborerà assieme alla direttrice di Vogue Italia, Franca Sozzani, e della capostipite dell’alta moda romana Silvia Venturini Fendi.

Da questa edizione ci aspettiamo tante cose sperando di poter avere un mix giusto di passato e futuro condito con un tocco di originalità, certi che l’alta moda darà alle stelle un motivo in più per brillare.

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*