Lo shopping di lusso si fa con gli smartphone

Lo shopping di lusso? Si fa con lo smartphone. Questo almeno è ciò che dice un’indagine Demandware: un report che mette a confronto l’attività degli acquirenti su siti di commerce digitale del lusso e il mercato dell’e-Commerce inteso in senso più ampio.

Il lusso sul web funziona e lo fa alla grande: i brand retail del settore hanno un enorme appeal sugli acquirenti. Si riscontra, infatti, una crescita dei clienti annua pari al 29%, superiore a quella del mercato che si attesta al +25%. Gli acquirenti navigano con sempre maggiore frequenza sui siti dedicati al lusso, facendo registrare un aumento delle visite online per utente pari al 24%, e superiore a quello di ogni altro segmento verticale. Tra i principali fattori trainanti di questa crescita figurano l’incremento dei contenuti incorporati nell’esperienza di commerce e l’impennata degli acquisti effettuati da diversi dispositivi.

Analizzare le prestazioni in base al tasso di conversione non offre un quadro reale della crescita: considerando che gli ordini sono aumentati del 12% anno su anno e il valore medio degli ordini è cresciuto dell’8%.

Al di là degli sconti, ai quali evidentemente non si presta molta attenzione nel settore, è il servizio a fare la differenza: infatti è in quest’ambito che si registra il più alto tasso di spedizioni gratuite. In media gli ordini nel segmento lusso vengono scontati dell’8%, senza variazioni di rilievo rispetto al secondo trimestre del 2014 e molto al di sotto della media del 12% di tutto il commercio digitale.

Gli smartphone sono lo strumento che genera il 39% di traffico, e stanno rapidamente diventando i dispositivi preferiti dai clienti del lusso. Aspetto più importante, però, è che gli acquirenti del settore li utilizzano non solo per navigare ma soprattutto per fare acquisti. L’83% della crescita degli ordini è generata proprio dagli smartphone, responsabili anche del 115% dell’aumento dei carrelli. Questo device è l’unico a contribuire alla crescita dei carrelli nel segmento del lusso. L’esperienza da mobile è assolutamente fondamentale nel segmento lusso.

Un altro dato significativo in questa ricerca è che le visite degli acquirenti dei prodotti di lusso risultano essere più brevi rispetto a quelle dei clienti di altri segmenti: in percentuale trascorrono meno di 3 minuti su un sito, un valore che cresce anno su anno. Dunque, secondo Demandware, i retailer del lusso devono essere in grado di ispirare in maniera efficace gli acquirenti con strumenti d’acquisto in grado di veicolare il messaggio del brand.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*