Al via il Master di I Livello Luxury and Fashion Management

IMG_1129

Si è tenuta questa mattina, nella splendida cornice del roof garden dell’Hotel Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotel&Resort, la presentazione del Master di I Livello Luxury and Fashion Management.

Partirà il prossimo 23 giugnoed è organizzato dall’Università Link Campus – accreditata dall’Associazione Italiana per la Formazione Manageriale(ASFOR). Unico nel suo genere nel Lazio e tra i primi in Italia, il corso offre un iter formativo di eccellenza che al programma del classico MBA abbina focus specifici su settori considerati strategici per il comparto.

Tre le aree formative previste dal corso di durata annuale (1.500 ore per 60 Crediti Formativi Universitari – CFU): si cominciadallo studio delle materie fondamentali del management in linea con un MBA tradizionale e si passa poi all’approfondimentodelle materie proprie del Luxury and Fashion Management, declinandolo in diversi settori (moda, orologi, auto, gioielli, food&beverage ecc.). La terza area – che è la parte più innovativa del programma – è costituita invece da percorsi electives con 5 focus specifici (a scelta dello studente tra i9moduli proposti), coerenti con il proprio profilo professionalee identificati come prioritari e strategiciin un mercato anti-crisi e trainante per l’economia mondiale (217 miliardi di euro di fatturatonel 2013, secondo i dati dell’Osservatorio Altagamma – maggio 2014).

“Il mercato del lusso, che secondo le previsioni dovrebbe superare i 230 mld di euro nel 2014 con una crescita tra il 4% e il 6%, attualmente offre ai giovani talenti un ampio ventaglio di opportunità lavorative. Abbiamo ideato il master proprio con l’obiettivo di contribuire a creare profili italiani altamente specializzati per rispondere alle sfide professionali del comparto. Un settore che nel nostro Paese annovera 23 società nella classifica dei 75 marchi top al mondo, in grado di generare un terzo del fatturato complessivo dei più importanti gruppi mondiali del lusso, pari a oltre 171 miliardi di dollari”, ha detto il direttore del master e presidente Luxman, Roberto Spingardi.

Presente all’evento anche la senatrice Valeria Fedeli, Vice Presidente del Senato, la quale ha posto l’accento sull’importante di tutelare il marchio “Made in Italy” e creare una classe dirigente italiana in grado di certificare l’autenticità, in tutta la filiera produttiva, dei prodotti.

 


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*