Annie Goetzinger presenta il libro “La ragazza indossava Dior”

COVER-LA-RAGAZZA-INDOSSAVA-DIOR

Con il libro “La ragazza indossava Dior” (Bao Editrice), l’illustratrice Annie Goetzinger ci invita a seguire la sua eroina dietro le quinte del numero 30 di avenue Montaigne all’epoca di Monsieur Dior.

Un romanzo a fumetti dove la finzione si mescola con la fresca poesia della storia della Maison. Era il 12 febbraio 1947, quando poco prima della sfilata di debutto di Christian Dior, l’eccitazione per gli ultimi preparativi è al culmine. È allora che inizia la storia della Maison Dior e, con lei, quella di Clara, giovane reporter alle prime armi di Jardin des Modes, rivista di moda immaginata dall’illustratrice Annie Goetzinger.

Attraverso i suoi occhi è possibile scoprire gli ambienti ovattati della Maison e i dettagli del mitico tailleur Bar, ma anche la curiosità delle ricche clienti accorse a scoprire la collezione, l’effervescenza del dietro le quinte, la sollecitudine di Christian Dior per le sue “chéries” – le donne che lo hanno ispirato – e per le sue “jeunes filles” – le modelle della sua casa di moda, oltre all’entusiasmo delle giornaliste che, come Carmel Snow di Harper’s Bazaar, cantano le lodi del “New Look”.  Il libro fa ripercorrere il successo di Christian Dior e i rituali che precedono la presentazione di ogni collezione e ci accompagna da Parigi a Dallas passando per Granville, per condurci fino al momento della morte del couturier nel 1957.

“Volevo raccontare come Dior ha creato la sua casa di moda. Ci furono veramente un prima e un dopo la famosa sfilata del 1947”, ha detto  Annie Goetzinger.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*