,

Chianciano Terme, tra lusso, relax e tecnologia

Coniugare i benefici dell’alta tecnologia e della semplicità della natura? È possibile solo alle terme di Chianciano. Un vero e proprio tesoro racchiuso nelle feconde terre toscane. Collocate nel rigoglioso Parco termale Acqua Santa, è un piacere oltre che per il corpo anche per l’occhio che gode di un ottimo paesaggio.

Grande protagonista del luogo è l’Acqua Santa, un nome che garantisce la sua funzione. Infatti da tutta Italia accorrono clienti per approfittare del beneficio immenso di queste acque: benefiche per la cura del fegato e dell’apparato gastroenterico.

Cure termali, hotel con camere di alto livello , personale esperto, intrattenimento per ospiti di tutte le età nella maestosa sala congressi, terme sensoriali basate su tecnologia high system, trattamenti studiati in base alla persona specifica; tutto questo per il benessere dei clienti più esigenti. Un vero e proprio centro benessere di lusso per chi non vuole rinunciare a niente.

Le terme di Chianciano si sviluppano su più spazi: le terme sensoriali e le piscine termali Theia. Le prime comprendono la scelta di diversi percorsi sensoriali tra cui quello energizzante, rilassante, tonificante o depurativo, a scelta del cliente.

Poi ancora il bagno turco, la splendida sensazione di immergersi in una grande vasca idromassaggio che affaccia all’esterno verso il bosco tramite eleganti porte automatiche, musica subacquea che accompagna la singolare esperienza, saune aromatizzate, fanghi estetici, musicoterapia, cromoterapia, aromaterapia, angolo relax dove consumare gradevoli tisane in base al percorso scelto, la piramide energetica, la doccia ghiacciata e molto altro.

Nell’agosto 2013 è stata inaugurata anche la “stanza del gusto” con un menu a buffet ideato dal professor Nicola Sorrentino il dietologo delle star, che ha studiato ricette a base di prodotti a km zero, freschi e gustosi, con un buon bicchiere di vino rosso e l’Acqua Santa di Chianciano, che viene servita anche a colazione per chi vi soggiorna.

Difficile trovare terme più complete e raffinate di queste in tutta la toscana. Molto curati anche i camerini del Centro Benessere che non vengono lasciati al caso e calcano una positiva impronta iniziale per il cliente.

E’ possibile effettuare anche trattamenti personalizzati mirati all’estetica del viso e del corpo ed alla remise-en-forme sia per uomo e donna. Per i trattamenti si avvalgono della loro linea cosmetica a base di Acqua Santa prodotta direttamente dalle sorgenti interne al centro.

Le seconde poi, le piscine termali Theia, sono in parte coperte e fruibili anche in inverno e sono alimentate dall’acqua miracolosa della sorgente Sillene che sgorga dalla profondità di  120 metri . La  temperatura delle piscine è compresa fra i 33 gradi e i 36 gradi.

Ricche di anidride carbonica, carbonato di calcio, bicarbonato e solfato, hanno enorme potenzialità altamente benefiche sulle affezioni di ossa e muscoli nonché della pelle stessa.

Tutte le vasche sono, inoltre, dotate di giochi d’acqua, idromassaggi con lettini, “colli di cigno” per i getti d’acqua cervicali, sedute e un “pozzo”, suggestivo gioco d’acqua termale.

Il tutto si estende per ben 536.57 metri quadrati di puro relax. Chianciano Terme vanta ben 4 sorgenti all’interno del suo comprensorio: l’Acqua Santa (è depurativa, detossinante e stimola il metabolismo. Si beve al mattino a digiuno.), l’Acqua Fucoli (azione antinfiammatoria sulla mucosa gastroduodenale. Si beve al pomeriggio.), l’Acqua Santissima (efficace per sinusiti, tracheiti, bronchiti croniche e asma) ed infine la già citata Acqua Sillene.

Quattro sorgenti dalle proprietà miracolose per chi vuole integrare qualcosa di unico alla propria dieta depurativa.

Queste terme sono la testimonianza che natura e tecnologia possono convivere benissimo insieme per allietare corpo e mente di chi si spinge a provarle provenendo da tutta Italia.

Ecco una breve intervista fatta al direttore Mauro della Lena per il pubblico di Lusso Style.

Com’è nata l’idea di un centro benessere così tecnologico e diverso dalla maggior parte degli altri centri in Italia? Dove ha trovato ispirazione?

Le Terme sensoriali compiono quest’anno dieci anni e nacquero da una intuizione dell’architetto Paolo Bodega con il team di naturopati delle Terme di Chianciano: alle terme classiche furono affiancati elementi orientali come la piramide energetica e ispirati ai criteri della  naturopatia. E’ dunque assicurato il coinvolgimento di tutti i sensi compreso quello del gusto con la stanza del gusto firmata dal dietologo Nicola Sorrentino e attivata lo scorso anno a base di prodotti bio e a km zero rielaborati rispetto alla tradizione toscana. Venti meravigliose stanze che vanno a comporre quattro percorsi personalizzati dall’energizzante al rilassante piuttosto che depurativo o riequilibrante.

Qual è il target a cui vi rivolgete?

Le Terme sensoriali sono la meta ideale per coppie, gruppi anche di giovani, tenendo conto che i ragazzi entrano solo dopo avere compiuto dodici anni: per le famiglie ed i bambini esiste una spa, le piscine termali Theia che consente i bimbi di accedere a tutte le età e nei programmi dell’azienda Terme c’è il futuro ampliamento delle piscine con una vasca solo dedicata ai più piccoli, realizzando anche Terme adatte per loro a bassa temperatura.

Le terme italiane attirano moltissimi stranieri ogni anno. In Toscana a maggior ragione dato il connubio con una bellissima terra oltre che delle terme sofisticate. Com’è il rapporto degli stranieri con le terme? Hanno la stessa cultura degli italiani?

Gli stranieri in particolare i Russi amano il lato medico e sanitario elle Terme, quindi praticano le cure come quella dell’Acqua Santa per il fegato da bere, i fanghi artroreumatici, le inalazioni e i bagni per vascolopatie, che sono le cure offerte dalle Terme anche al mercato italiano per ciò che riguarda i trattamenti medici.

Ci siamo informati e abbiamo visto che sono tante ed originali le proposte per la vostra clientela. Qualche anticipazione esclusiva per eventi ed iniziative future?

Per il prossimo futuro, abbiamo in programma cicli di aperture notturne delle piscine Theia in corrispondenza delle notti di luna piena e delle Terme sensoriali con cena nella stanza del gusto: presto sul sito termechianciano.it tutte le date e i dettagli.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*