De Grisogono, Fawaz Gruosi e il Diamante Nero

Fawaz-Gruosi-and-Allegra

Un diamante, è per sempre. Un diamante nero, anche qualcosa di unico. Lo sa bene Carrie Bradshaw, che alla fine delle avventure di Sex and the City riceve finalmente, dal suo Mr. Big, il tanto agognato anello di fidanzamento con tanto di diamante nero incastonato. E lo ha capito anche, all’inizio della sua carriera da imprenditore gioielliere, Fawaz Gruosi, fondatore della casa svizzera de Grisogono, nata a seguito della sua esperienza in casa Bulgari (che gli ha dato tanto, ma che ha preferito lasciare dopo l’abbandono della compagnia di Gianni Bulgari), con “16.000 franchi svizzeri” e due soci, con i quali ha dato vita ad una Maison creatrice di gioielli e orologi che ancora oggi spopola in tutto il mondo.

È proprio a Fawaz Gruosi che il mondo deve la grande popolarità del diamante nero, una pietra che per decenni è stata snobbata dai gioiellieri di tutto il mondo, più portati verso i classici diamanti bianchi che siamo abituati a conoscere (e che i più sono abituati a portare), ma che l’esteta fondatore di de Grisogono ha voluto fortemente utilizzare nelle sue creazioni, ad ognuna delle quali imprime il suo marchio unico e inconfondibile, dopo aver scoperto per caso, in una delle sue ricerche, la pietra chiamata “Black Orlov”. A questa gemma così particolare de Grisogono ha voluto dedicare immediatamente un’intera collezione che subito ha raccolto il consenso di tutto il mondo.

Un’esplosione di popolarità 

Da allora, in poco tempo, il valore di mercato del diamante nero è salito alle stelle, al punto che “se la de Grisogono è arrivata a diventare ciò che è ora, lo deve proprio a questa pietra”, sono le parole del fondatore Gruosi, che ne è anche il direttore creativo, il quale ha sempre dato alle sue creazioni un imprimatur di unicità e anticonvenzionalità che spesso ha rasentato anche l’anticommercialità, ma che alla lunga ha pagato e premiato dato che l’alta gioielleria de Grisogono ha estimatori ovunque. Grato ai suoi collaboratori, “senza i quali non avrei realizzato quanto fatto finora”, Gruosi non si è ovviamente fermato alla lavorazione del diamante nero, comunque pezzo distintivo delle collezioni di de Grisogono, ma ha continuato a creare nuovi pezzi con diamanti come gli Icy Diamonds, opalescenti per natura, il Browny Brown Gold, una nuova varietà di oro, e con la tecnica dello scurimento dell’oro che esalta le gemme che vi sono incastonate.

Il servizio completo sul numero di Agosto/Settembre di Lusso Style!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*