Gianluca Bisol “insegna” il Prosecco ai Cinesi

Promuovere la qualità del territorio e diffondere oltre i confini più lontani una autentica cultura del Prosecco. Con questo obiettivo, Gianluca Bisol, direttore generale di Bisol e membro della storica famiglia del Cartizze, il 3 ed il 5 settembre prossimi condurrà in Cina due significativi Educational rispettivamente a Shanghai e Hong Kong, organizzati dal prestigioso AWSEC, Asia Wine Service and Ecudation Centre. Durante le due ore di workshop, Bisol avrà modo di approfondire storia, cultura e peculiarità delle denominazioni DOC e DOCG: “Si tratta del primo corso voluto ed organizzato da AWSEC esclusivamente sul tema prosecco – spiega Gianluca Bisol – e questo testimonia l’interesse sempre più crescente per questo Lifestyle Symbol moderno e versatile di indiscusso successo internazionale”. L’azienda vinicola trevigiana, con un fatturato di oltre 15 milioni di Euro, esporta in 61 Paesi oltre la metà della produzione e registra un aumento di fatturato importante nel Far East Asiatico, dove ha chiuso il 2012 con un incremento di fatturato del + 119,85% rispetto allo scorso già positivo anno. “Per Bisol, è sempre stato fondamentale coltivare il consumatore, educandolo a conoscere ed apprezzare le peculiarià del Prosecco e del Cartizze” spiega Bisol “da sempre, crediamo nella qualità del nostro territorio ed investiamo all’estero moltissime risorse per diffondere una autentica cultura del Prosecco: per tale ragione – conclude – con la collaborazione del nostro brillante importatore East Meets West Fine Wines, eletto Best Wine Importer in occasione della China Sommeliers Wine Challenge nel 2011 e 2012, organizzeremo a settembre in Cina degli ulteriori appuntamenti esclusivi per operatori del settore HORECA e per appassionati di vino”. Cin cin.

Emiliano Magistri

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*