Giovanni Gastel, Il Volo e Le Moto

In occasione di EICMA 2016, l’Esposizione internazionale ciclo e motociclo che si è svolta dall’8 al 13 novembre a Milano Rho-Fiera, la rivista Rolling Stone, in collaborazione con l’Associazione MonteNapoleone, ha presentato al pubblico la mostra fotografica “ImageSound, di Giovanni Gastel”.

Il vernissage, che si è svolto lo scorso 10 Novembre presso il MonteNapoleone Vip Lounge in Via Montenapoleone 23 a Milano, è stato l’occasione per ammirare gli scatti che il pluripremiato fotografo Giovanni Gastel ha realizzato per il servizio fotografico, pubblicato sul numero di novembre di Rolling Stone, che vede come protagonisti i tre giovani tenori de Il Volo.

L’obiettivo di Giovanni Gastel ha voluto proporre un’immagine del trio piuttosto inedita, ritraendo, grazie anche allo styling di Pina Gandolfi, i tre giovani alle prese con moto di grossa cilindrata e in atteggiamenti di navigati bikers.

L’Associazione MonteNapoleone, che rappresenta attualmente oltre 130 associati tra Global Luxury Brands e proprietari immobiliari, ha come obiettivo quello di organizzare, pianificare e attuare eventi di varia natura: culturali, benefici e commerciali; utili all’incremento e qualificazione del commercio e dei servizi delle Vie del Quadrilatero.

Presso la MonteNapoleone Vip Lounge, che si trova all’interno del cortile del celebre Palazzo disegnato da Luigi Clerichetti nel 1838 in Via MonteNapoleone n.23, i viaggiatori più esigenti possono contare su uno spazio discreto di 150 mq su due livelli, progettato dallo studio milanese Galante e Menichini Architetti, nei quali lo staff si prende cura degli ospiti ed offre loro tutti i servizi esclusivi come private fitting room, personal shopper specializzati, servizi di spedizione dedicati per i beni di lusso.

2 commenti
  1. Katerina Tsaousi
    Katerina Tsaousi dice:

    Tantissimi complimenti per il tuo lavoro……Eccezionale photoshooting……..un altro punto di vista,molto aggiornato,molto bello!Adatta ai giovanni!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*