Guida Michelin Italia 2016: poche novità e tante conferme

È uno degli eventi più attesi dell’anno. Certamente tra i più esclusivi. Per la presentazione della Guida Michelin Italia 2016, giunta alla sua sessantunesima edizione italiana, è stato scelto il Mercedes-Benz Center di Milano.

Sono stati 350 gli ospiti presenti in una serata di gala durante la quale sono state premiate le stelle più brillanti della cucina italiana: restano 8 i ristoranti italiani insigniti delle tre stelle Michelin e sono gli stessi del 2015. Ma se le ‘teste di serie’ non cambiano, tante sono le novità della 61esima edizione della Guida Michelin, per il nostro paese, che si conferma la seconda selezione di ristoranti stellati più ricca al mondo.

Sono tre le nuove stelle a Milano, che si conferma terreno fertile per l’enogastronomia italiana di qualità: i ristoranti Seta by Antonio Guida all’interno del Mandarin Oriental, il ristoranteTukuyoshi dello chef Yoji Tokuyoshi, che ha lavorato al fianco di Bottura e propone una cucina italiana reinterpretata con sguardo nipponico e infine Armani Ristorante, dello chef Filippo Gozzoli.

Da sempre la missione di Michelin è quella di contribuire al progresso della mobilità in ogni suo campo di attività, dai viaggi alle guide. La serata è stata dunque dedicata al viaggio e non è un caso che sia stata scelta la sede di Mercedes-Benz Milano come palcoscenico per la presentazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*