Il lusso sfila a… portata di click!

Facile, efficace e veloce. Che sia un regalo all’ultimo minuto o uno sfizio da togliersi durante le vacanze, acquistare online permette di soddisfare i propri desideri senza neanche affrontare il traffico. Fare shopping sul web piace, molto, e sono sempre più gli utenti disposti a utilizzare questo canale per comperare prodotti di alta gamma, catturando così l’interesse dei grandi brand di lusso.

L’e-commerce è infatti una grande opportunità per il settore moda che deve saper cogliere le sue potenzialità, garantendo sempre — oltre a sicurezza e affidabilità – esclusività e personalizzazione. Particolare attenzione va posta su un mercato, quello cinese, in continua evoluzione: una ricerca della società di consulenza Bain ha evidenziato che il Paese equivale al 30% di quei clienti mondiali che nel 2016 hanno speso 249 miliardi di euro per soddisfare i propri capricci lussuosi. Secondo un altro studio, condotto dall’advisory Kpmg e diffuso da Jing Daily, entro il 2020 circa il 50% delle vendite di luxury goods in Cina farà capo all’e-commerce, un dato che conferma le potenzialità di attività legate allo shopping virtuale nel Gigante Asiatico, uno scenario che vale oggi 80 miliardi di dollari (circa 67,5 miliardi di euro). Per conquistare il mercato i singoli brand affiancano ai propri e-shop, accessibili dai consumatori cinesi, anche partnership con i colossi locali del settore: così Tmall ha lanciato Luxury Pavillion, una sezione dedicata ai prodotti di alta gamma, mentre Jd.com ha da poco risposto con il lancio di Toplife, una piattaforma che permetterà ai marchi aderenti di gestire i propri online store, personalizzando il servizio alla clientela con iniziative di marketing e comunicazione. L’attenzione sull’argomento è talmente alta che si è parlato di e-commerce e del rapporto tra grandi brand di lusso e Cina anche durante l’ultima fashion week di Milano: Mei.com, il più importante flash sales store online della galassia Alibaba, punta infatti al made in Italy ed è a caccia di nuove aziende – delle duemila presenti nella boutique digitale, un quarto sono già italiane e sono presenti grandi gruppi come Dolce&Gabbana, Tod’s, Armani, Ferragamo e Versace – con l’intenzione di avere, entro uno o due anni, tutti i marchi del lusso di fascia alta.

Un nuovo modello di business    

Nuove sfide richiedono idee fresche e strategie originali: nell’evoluzione del rapporto tra vendita offline e online non c’è solo un passaggio al web. Un modello di business che si sta diffondendo nell’ultimo periodo è il guideshop, un luogo fisico che permette di valutare e indossare campioni di tutta la collezione, così da trovare stile e misura perfetti, ma senza acquistare il prodotto. È il cliente stesso poi a ordinare dal negozio online il capo provato e scelto, permettendo così un drastico abbattimento della spesa più consistente per i rivenditori e-commerce, quella legata ai resi. In questo modo non solo il cliente è in grado di valutare il prodotto prima di acquistarlo, ma anche i dettaglianti hanno l’opportunità di accelerare le vendite, facendo a meno del magazzino, potendo gestire negozi più piccoli e risparmiando sui costi di affitto. Dopo un’iniziale titubanza, il modello guideshop sta riscontrando un grande successo soprattutto tra i rivenditori oltreoceano. Un esempio? Bonobos, il marchio di abbigliamento maschile nato nel 2007 sul web, dopo aver lanciato lo scorso anno più di 20 guideshop in tutta America ha più che raddoppiato la transazione media sull’e-store, con clienti che ora tornano a comprare dopo 58 giorni, un bel miglioramento rispetto agli 85 giorni di quando erano solo online.

Consigli per un’esperienza piacevole e coinvolgente

Cresce l’interesse per il web, la domanda c’è e certo non manca l’offerta, anzi a volte si rischia di essere sommersi da newsletter che promettono incredibili affari all’insegna della moda e del lusso. Come regolarsi dunque? La soluzione migliore è acquistare solo attraverso gli indirizzi sicuri, i più noti e più affidabili, garanzia di qualità, professionalità e servizio impeccabile. Ecco qualche suggerimento per una completa esperienza di shopping da provare comodamente seduti sul proprio divano, saltando la fila alla cassa…

Leader globale nel luxury fashion e-commerce è YOOX NET-A-PORTER GROUP, con un posizionamento unico nel settore ad alta crescita del lusso online: i numeri su cui può contare sono oltre 2,9 milioni di clienti attivi, 29 milioni di visitatori unici mensili in tutto il mondo e ricavi netti combinati pari a 1,9 miliardi di euro nel 2016. Il gruppo è il risultato della fusione, avvenuta nell’ottobre 2015, tra YOOX GROUP e THE NET-A-PORTER GROUP, due pionieri che dalla loro nascita nel 2000 hanno trasformato il settore della moda e del lusso.

Assicura spedizioni in tutto il mondo e consegna in giornata per le città di Londra, New York, Parigi, Los Angeles, Miami, Madrid, Milano, Barcellona e Roma: farfetch.com è la piattaforma online dedicata al mondo della moda nata a Londra nel 2008 dall’imprenditore portoghese José Neves. Grazie alla continua ricerca dei migliori brand nelle boutique di lusso in giro per il mondo, sul sito è possibile trovare pezzi esclusivi, sia che si cerchino marchi storici e riconosciuti come Gucci o Saint Laurent, sia designer emergenti come Gabriel Hearst e Y-Project.

Già negli anni ’80 a Firenze punto di riferimento per tutti gli amanti della moda, LUISAVIAROMA lancia nel 1999 la piattaforma di e-commerce Luisaviaroma.com, in risposta alla richiesta sempre più pressante dei suoi clienti internazionali. Dal 2008 al 2016, nel pieno della crisi, l’azienda ottiene grandi risultati, vedendo lievitare il suo fatturato da 8 a 120 milioni di euro. Anche lo store si è trasformato in un centro di shopping dove tutto si fa online, dalla comparazione dei prezzi alla scelta delle misure per i capi, tra le collezioni offerte degli oltre 600 fashion designer che realizzano i prodotti venduti sul sito.

Una storia di successo online nata anch’essa da uno store fisico – un negozio multi-brand di Monaco di Baviera conosciuto da oltre 25 anni per qualità, stile e know-how nel campo della moda – è mytheresa.com, tra i principali rivenditori sul web specializzati in articoli di abbigliamento femminile di lusso. Più di 400 dipendenti lavorano ogni giorno per garantire un’esperienza di shopping online perfetta, una selezione esclusiva di oltre 180 fra i più rinomati stilisti internazionali, un Servizio Clienti eccellente e spedizioni rapide e affidabili in oltre 120 Paesi.

Da tenere sotto controllo anche openingceremony.com, antonia.it, matchesfashion.com, forzieri.com e monnierfreres.com, cercando di seguire promozioni e iniziative speciali, per potersi accaparrare velocemente, tra l’ampia scelta di soluzioni, il capo o l’accessorio prescelto all’offerta migliore. Perché shopping online è anche questo.

 

Tratto da Lusso Style di Dicembre 2017

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *