Larusmiani presenta l’Aston Martin AM37

Probabilmente vedremo sfrecciare un’Aston Martin anche tra le onde del mare. Infatti, In occasione della Milano Design Week 2016, il celebre marchio di abbigliamento Larusmiani ha celebrato,nel suo flagship store in via MonteNapoleone, una speciale collaborazione con la casa automobilistica inglese, che per l’occasione ha svelato in anteprima mondiale la sua prima imbarcazione, denominata AM37.

Larusmiani è da sempre un brand con un doppio legame con il mondo della nautica; il nome “Larus” in latino significa infatti gabbiano, ed esprime appieno la passione per il mondo delle imbarcazioni del suo attuale amministratore delegato e presidente Guglielmo Miani, che a proposito dell’iniziativa ha commentato: “Siamo molto orgogliosi che Quintessence Yachts e Aston Martin presentino in anteprima alcuni tra i più caratteristici elementi di stile dell’AM37 nella concept boutique Larusmiani. Brand ambasciatori dell’eccellenza, che ben si sposano e sanciscono il forte legame che intercorre tra il mondo del fashion e del design, rispettando la tradizione e nello stesso tempo guardando al futuro dello stile e all’innovazione. Le imbarcazioni sono espressione di design, di esperienza e di cura per i dettagli, esattamente come un vestito fatto mano”.

L’AM37 di Aston Martin vuole trasferire su acqua le emozioni che si provano su strada guidando una vettura del brand britannico, grazie a due propulsori Mercury da 520 cv che permettono di raggiungere una velocità massima di 52 nodi (96 mk/h circa).

“L’attributo più importante del marchio Aston Martin” – ha affermato Marek Reichman, capo del design AM – “è il linguaggio del nostro design, che noi abbiamo trasferito sull’AM37. Questo nuovo powerboat rappresenta la combinazione ideale di tecnologia e materiali pregiati”.

L’obiettivo del AM37 è quello di superare lo status quo del mondo nautico, con un motoscafo in grado di unire il meglio dell’attuale ingegneria nautica con una cura dei dettagli e un confort ineguagliabili, grazie al know-how di Aston Martin.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*