Milano Fashion Week: è stato uno spettacolo

cop

È finita ieri la Milano Fashion Week che ci ha tenuto, dal 17 settembre, con il fiato sospeso. Nel servizio su Lusso Style di Ottobre vi parleremo delle sfilate Primavera-Estate 2015 dei brand più attesi dell’anno.

Alberta Ferretti si è dedicata ai toni “nude” per una donna che conosce profondamente la sua essenza… Un po’ come la donna Fay che si libera da ogni vincolo estetico e torna a vestire oversize e la donna Gucci che opta per uno stile totalmente irriverente. Emporio Armani, invece, decide di concentrarsi sul bluette in ogni sua sfumatura, mentre Philipp Plein ne assapora il colore in un vasto mondo sottomarino. Ermanno Scervino, senza perdere il glamour di sempre, crea delle silhouette sinuose con dei richiami alla natura, ma non è l’unico visto che proprio Etro ha preso spunto dagli elementi della natura per farne un’intera collezione. Così, mentre la donna Fendi riscopre la sua antica romanità, Ports 1961 si lascia ispirare alla dea Artemide.

Giorgio Armani rende la donna uno spirito libero che fluttua tra silenzio e mistero, invece Missoni la guarda prender il volo tra le linee fluttuanti dei suoi abiti. Per ultimo, ma non meno importante, Salvatore Ferragamo è in continua metamorfosi tra superfici e materie. Certamente le sfilate sopra citate non hanno deluso le nostre aspettative. La MFW si è rivelata perfetta come sempre.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*