Moschillo e il progetto PasseParTout

Saverio Moschillo, noto imprenditore italiano, proprietario di John Richmond, ha presentato PasseParTout, un progetto dedicato al mondo dei Luxury Hotel che vedrà anche la costruzione a Dubai del John Richmond Luxury Hotel.

Il progetto PasseParTout – Luxury Hotel Contract è nato nel 2015 ed è frutto dell’incontro di quattro aziende da decenni impegnate nella realizzazione dei complementi d’arredo per il mondo dell’hotellerie di lusso e del benessere all’interno delle Spa più attrezzate e all’avanguardia.

Le aziende coinvolte in PasseParTout e nel contempo motore dell’iniziativa sono: Grazia Vecchione Decò, Macrì Segni Creativi, Picariello e Madrigalia, tutte aziende campane, terra nativa di Saverio Moschillo. “Picariello e Madrigalia sono due esempi di eccellenza produttiva di un importante distretto del territorio italiano, l’Irpinia, realtà che conosco, come conosco l’energia della sua forza lavorativa”, precisa Moschillo.

Ogni azienda coinvolta, ha una precisa specificità e riunite assieme creano un unicum, una sinergia tra moda e luxury dal forte valore aggiunto creativo. L’idea di unirsi, nata da queste quattro realtà, punta a valorizzare ed esportare questo DNA made in Italy. Un impegno e uno sforzo da sostenere e promuovere.

Grazia Vecchione Decò, sin dalla sua nascita lavora sulla caratterizzazione degli interni scegliendo i marchi d’eccellenza dell’home decor; Macrì Segni Creativi, ha nel nome l’essenza della sua filosofia imprenditoriale: riunire proporre e inserire in un ambiente alberghiero o di una Spa, oggettistica di alto livello e complementi d’arredo tra i più innovativi in fatto di design e materiali; Picariello, una delle due realtà imprenditoriali irpine coinvolte nel progetto, sin dalla nascita è specializzata nella soluzione di problemi legati alla progettazione di interni, suo il compito di seguire il contract e la progettazione degli spazi. L’altra, Madrigalia specializzata nel marketing e nella comunicazione legati al mondo dei Luxury hotel, coordinerà e si occuperà della promozione del progetto, curandone immagine e rapporti commerciali.

“Il turismo e l’arte del ricevere italiani sono tra i nostri punti di forza”, conclude Saverio Moschillo. “PasseParTout vuole essere una piattaforma creativa che si ponga in prima fila per sostenere questo fondamentale aspetto culturale ed economico della nostra italianità. La scelta di un nome francese non è casuale. La parola PasseParTout in realtà è un termine che non ha confini linguistici e territoriali. Compresa e conosciuta nel mondo. Come lo è il nostro stile italiano” e come disse un filosofo irpino “la qualità si produce non si inventa”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*