Moschino, evento Magnum a Roma con Jeremy Scott

Jeremy Scott, Moschino evento Magnum

Si è svolto ieri sera al Magnum Pleasure Store di Roma il party MAGNUM X MOSCHINO, epilogo del tour nei Pleasure Store Italiani per celebrare il successo della   campagna “Libera il tuo Istinto”.

Osa   con   Double” e   della collaborazione con MOSCHINO. Ai festeggiamenti di Magnum e Moschino a Roma, si è unito Jeremy Scott, direttore creativo della maison italiana e anima della campagna, oltre che della festa. All’evento erano presenti anche volti noti della tv italiana come Luca Argentero ed Elisabetta Canalis.

Jeremy Scott durante l’evento ha dichiarato:” Sono estremamente felice di essere qui a Roma per celebrare la collaborazione con Magnum e di presentare la nuova MAGNUM x MOSCHINO Double Cocco. Durante questa collaborazione ho potuto esprimere la mia creatività  dirigendo un   cortometraggio con Cara Delevingne e progettando la capsule collezione di borse. È stata una sfida creativa divertente per unire il mondo Moschino con il lato selvaggio di Magnum e spingere le persone a osare e mostrare le loro vere personalità”.

Durante la serata Jeremy ha presentato il nuovo gusto Magnum Double al Cocco e si è cimentato in un momento MY MAGNUM, preparando per gli ospiti una versione personalizzata del classico MAGNUM. Anche le altre celebrities hanno avuto l’occasione di osare con MAGNUM e si sono divertite a preparare la loro versione sulle note del dj set di Mattia Manfrin. Eleonora Foglia, Brand Manager di Magnum Italia ha commentato: “Siamo stati entusiasti della campagna “Libera il tuo istinto. Osa con Double” di quest’anno.

La collaborazione con Moschino e Jeremy Scott è stata un’iniziativa fantastica, a partire dallo short movie con Cara Delevingne fino alla capsule collection di borse. È stato stimolante unire il mondo di Magnum con quello di Moschino, un altro brand capace di osare e liberare l’istinto nel mondo della moda, e siamo feliciti che Jeremy ci abbia raggiunto a Roma per celebrare questa campagna insieme!”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*