,

Nasce la Casa d’Aste Faraone

È stata inaugurata la nuova Casa d’Aste Faraone, marchio italiano di alta gioielleria le cui origini risalgono al 1860 e che furono tra i gioiellieri preferiti da molte famiglie reali, tra cui quella dei Savoia, ma anche da personaggi del jet set internazionale come Maria Callas, Anna Magnani, Ava Gardner e Ingrid Bergman.

Alla più tradizionale attività di alta gioielleria, volta alla realizzazione di veri capolavori d’arte da indossare, come i pezzi della collezione “One of a Kind”, Faraone propone ai propri clienti un servizio esclusivo e completo di valutazione, acquisto o permuta di preziosi, gioielli e orologi, oltre alla possibilità di porli all’incanto mediante la propria casa d’aste, al fine di garantire al cliente la migliore valutazione, ovvero quella del mercato.

Un dedicato ed esperto team valuterà capolavori di alta gioielleria, di tutti i periodi, sia della Maison che di altri iconici marchi, dai singoli pezzi alle intere collezioni.

La costituzione di Faraone Casa d’Aste nasce da una specifica analisi della tendenza del trend nell’utilizzo dei preziosi, spiega l’Amministratore Delegato, Vittoria Bianchi: “Le occasioni per indossare gioielli di una certa importanza sono ormai rare. Oggi, il gioiello è portato diversamente; un solo pezzo, neppure troppo vistoso, da poter essere indossato tutti i giorni, e uno o due, purissimi ma al tempo stesso discreti, per le grandi occasioni. È così che le parure e le spille delle nostre nonne sono uscite di scena. Perché non venderle, o trasformarle in qualcosa di più portabile? Le opportunità che offriamo ai nostri clienti sono molteplici: dalla vendita all’asta, alla permuta del gioiello con una versione più attuale dello stesso, all’acquisto diretto da parte nostra nel caso di capolavori di grande valore sia firmati dalla nostra Maison che da altri marchi”.

Faraone Casa d’Aste si propone di organizzare nel 2016 due aste. Il primo appuntamento è fissato per il prossimo 16 giugno al Four Seasons di Milano, dove sotto il martello andranno circa cento selezionati capolavori, tra cui la parure di diamanti appartenuta alla Regina d’Italia Margherita di Savoia e ricevuta in dono dal consorte Re Umberto I d’Italia. La parure è composta da una collana con 38 diamanti per un totale di 55 carati e orecchini con due diamanti del peso di 5,30ct ciascuno.

L’apertura di Faraone “Casa d’Aste” è stata ben accolta da privati e commercianti tanto da portare subito alla vendita privata pre-asta di uno splendido rubino BURMA non scaldato del peso di 15,60ct; un secondo rubino dalle medesime caratteristiche, montato su una spilla di diamanti dei primi del 900, sarà invece battuto all’asta.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*