OMEGA, tutto parte da un’idea

Una mente geniale, quella del 23enne Louis Brandt, ha dato vita nel 1848 a un’azienda che negli anni sarebbe diventata la Omega Watch Co., colosso mondiale dell’orologeria. In soli due anni, dopo aver fondato il suo “Comptoir d’établissage”, aveva già spopolato in tutta la Svizzera grazie ai suoi pezzi fatti a mano, per poi arrivare a farsi conoscere in tutta Europa per l’altissima qualità dei suoi orologi.

Con la nascita, nel 1877, della Louis Brandt & Fils, l’azienda inizia a crescere fino a quando, nel 1879, compie il salto di qualità grazie alle intuizioni di Louis-Paul e César, i figli di Louis: grazie all’acquisto di fabbriche più attrezzate a all’utilizzo di tecniche all’avanguardia, i due rimettono a nuovo le tecniche manifatturiere e meccaniche creando dei modelli unici e all’avanguardia che in breve tempo conquistano tutto il mondo.

In arrivo grandi successi…

Con 600 impiegati all’attivo, l’azienda comincia a sfornare i primi capolavori che sono rimasti storici nella storia dell’azienda, come il Louis Brandt and Gurzelen (1882), Décimal (1884) e Labrador (1885). È grazie alla varietà delle offerte dell’azienda che l’impresa inizia a espandersi e si crea la reputazione di miglior azienda creatrice di orologi della Svizzera, capace di sfornare ben 100.000 esemplari all’anno. Dopo un decennio di successi sempre crescenti, nel 1903 la Louis Brandt & Fils diventa quella che oggi è conosciuta come Louis Brandt & Frére – OMEGA Watch Co.

… anche nello sport

La grande precisione degli orologi e cronografi della OMEGA hanno fatto sì che negli anni gli organizzatori di moltissime competizioni sportive scegliessero di utilizzare i sistemi OMEGA come segnatempo ufficiali, tanto che nel 1932 anche il Comitato Olimpico ha deciso di avvalersi della collaborazione di OMEGA come segnatempo ufficiale delle Olimpiadi di Los Angeles di quell’anno. Un evento senza precedenti, per la prima volta nella storia un solo marchio è responsabile di prendere il tempo di tutti gli eventi sportivi di una competizione tanto importante.

Le applicazioni degli orologi e cronografi OMEGA, nel corso degli anni, hanno trovato molteplici applicazioni non solo nello sport, ma anche nel mondo militare, dalla Marina all’Aviazione, e nel mondo industriale. E molti sono stati i premi vinti grazie al lavoro dei designer che, tra gli altri, sono stati in grado di portare in azienda il Grand Prize dell’Esposizione delle Arti Decorative e Industriali di Parigi del 1925, luogo di nascita dell’Art Deco, per una serie di orologi con casse decorate finemente.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*