Palazzo Fendi riapre con novità elegantissime

La nuova sede di Fendi a Roma, il Palazzo della Civiltà Italiana, ha un po’ offuscato quello che negli anni era divenuto il simbolo della Maison nella Capitale e non solo. Ebbene, con il completamento della ristrutturazione, riapre a dicembre il Palazzo Fendi all’incrocio con via del Corso e via di Fontanella Borghese.

I lavori effettuati sono stati volti a renderlo una destinazione imprescindibile dello shopping internazionale, luogo di espressione massima dei valori e del savoir-faire della Maison romana.

L’edificio, che si estende su ben cinque piani, ospiterà la boutique FENDI più grande al mondo con un atelier di pellicceria all’interno visibile dai clienti, il Palazzo Privé, un elegante ed esclusivo appartamento per ricevere VIP e i clienti più importanti, disegnato da Dimore Studio, e FENDI Privates Suites, la prima boutique hotel di FENDI con sette suite al suo interno. Inoltre, gli ultimi due piani del Palazzo saranno occupati da Zuma, il famoso ristorante internazionale giapponese, che avrà anche una splendida terrazza con un’incredibile vista sulla Capitale.

“Palazzo FENDI non solo sarà la nostra più grande boutique nel mondo, è molto più di un negozio”, afferma Pietro Beccari, Presidente e Amministratore Delegato di FENDI. “E’ un punto di svolta, emblema e simbolo del nostro DNA. Non vi è nessun altro posto al mondo dove si potrà capire così facilmente la nostra chiara e del tutto personale visione del lusso. Una volta visitato il Palazzo, la percezione della nostra Maison cambierà completamente”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*