Pantone, colore dell’anno 2015: scelto il Marsala

Pantone_Introducing_Color_of_the_Year_Marsala_banner
Come ogni anno tocca a Pantone, massima autorità mondiale nel settore dei colori e fornitrice di standard per l’intero settore del design, decidere quale sarà il colore che caratterizzerà il prossimo anno. Per l’anno 2015 è stato scelto il Marsala.

“Mentre l’accattivante Pantone 18-3224 Radiant Orchid, colore dell’anno del 2014, stimolava la creatività e l’innovazione, Marsala arricchisce la nostra mente, il nostro corpo e la nostra anima, emanando sicurezza e stabilità”, ha affermato Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute, sottolineando che “proprio come il vino liquoroso da cui Marsala deriva il suo nome, questa tinta raffinata incarna il soddisfacente sapore di un pasto appagante, mentre le sue stabilizzanti radici rosso-marroni emanano la sofisticata e naturale concretezza della terra. Questa tonalità vigorosa, ma al tempo stesso elegante, ha un fascino universale e si applica facilmente alla moda, alla cosmesi, al design industriale e all’arredamento”.
 
Altrettanto attraente per gli uomini e le donne, il Marsala incoraggia la creatività del colore e la sperimentazione per abiti e accessori. Adatto a molti toni della pelle, risulta molto sensuale per dare un tocco di colore alla bellezza. Nella cosmesi, il punto culminante di questa sensualità è data dagli zigomi. Usato, invece, su unghie, labbra e capelli, si ottiene un risultato accattivante.
Il Marsala è un colore che porta calore, che ricorda la terra, grazie alla sua colorazione rossa-marrone che rimane molto corposa e sofisticata. Una finitura opaca sottolinea la natura organica di Marsala, mentre l’aggiunta di una lucentezza trasmette un messaggio completamente diverso di glamour e lusso.
“Marsala è anche una scelta popolare per i gioielli e gli accessori fashion, tra cui borse, cappelli, calzature e il mercato in crescita delle tecnologie indossabili. Questa sfumatura purissima si combina teatralmente con le tonalità neutre, tra cui grigi e più caldi. A causa dei suoi sottotoni bruniti, il caldo Marsala si combina con l’ambra, il color terra d’ombra bruciata e i gialli dorati, i verdi sia turchesi che color foglia di tè, e i blu delle gamme più vivaci”, spiega infine Leatrice Eiseman.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*