Porsche 911: la nuova generazione

Porsche prepara un inizio d’anno con il botto. A Gennaio al North American International Auto Show di Detroit presenterà il vertice della sua gamma Porsche 911, la 911 Turbo e 911 Turbo S, caratterizzati da una potenza più elevata di 15 kW (20 cv), un design rifinito e un equipaggiamento specifico.

E tutta questa potenza sarà disponibile per gli appassionati da subito sia nei modelli Coupé che Cabriolet. A spingere questa scultura su quattro ruote, ci sarà un motore biturbo a sei cilindri con cilindrata da 3,8 litri nella 911 Turbo eroga, ora, 397 kW (540 cv): l’aumento della potenza è stato possibile grazie a condotti di aspirazione modificati nella testata dei cilindri, nuovi iniettori e una maggiore pressione del carburante. Grazie ai nuovi turbocompressori con compressore maggiorato, la 911 Turbo S sviluppa, ora, 427 kW (580 cv).

La nuova generazione di Porsche 911 vanta naturalmente anche un design differente rispetto al modello che l’ha preceduta. Il frontale ha una nuova configurazione, con prese d’aria laterali che mettono in evidenza linee nette e doppie lamelle e le sottili luci frontali a LED, in combinazione con le lamelle supplementari nella presa d’aria centrale. Lateralmente, la Porsche 911 mostra i nuovi possenti cerchi da 20 pollici. Nella 911 Turbo S, sette doppie razze anziché dieci decorano i cerchi con serraggio centrale. Nuove anche le dimensioni dei cerchi della 911 Turbo: con 9 J x 20 anteriormente e 11,5 J x 20 posteriormente sono più ampi di mezzo pollice e corrispondono alle dimensioni dei cerchi della 911 Turbo S. Le nuove maniglie delle porte sono ora prive di guscio come nei modelli Carrera. Anche la parte posteriore è stata ampiamente modificata. Colpiscono al primo sguardo le luci posteriori tridimensionali, già impiegate nella serie 911 Carrera, con luce stop a quattro punti e aura luminosa.

Anche gli equipaggiamenti sono aumentati di numero. Il nuovo volante sportivo GT con diametro di 360 mm, il cui design deriva dalla 918 Spyder, dispone di serie del cosiddetto interruttore Mode, un anello a rotazione graduale che permette di selezionare i quattro programmi Normale, Sport, Sport Plus e Individual.  Inoltre, il Porsche Stability Management (PSM) dei modelli 911 Turbo dispone ora di una nuova modalità PSM Sport: con una leggera pressione del tasto PSM posto sul tunnel centrale, il sistema passa ad una modalità molto sportiva, indipendentemente dal programma di guida selezionato.

Insomma, la nuova generazione di Porsche 911 si presenta come un autentico ciclone. I prezzi? Partono dai 180.394 Euro della 911 Turbo, fino ai 222.728 Euro della 911 Turbo S Cabriolet.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*