Sabo Roma, i gioielli sono protagonisti

Allegato di posta elettronica

Dal 27 al 29 settembre, alla Nuova Fiera di Roma, il meglio dell’artigianato e della creatività torna a Sabo Roma – 30° EXPO: home dècor, tavola e cucina, cartoleria, articoli per fumatori, tessile casa, bijoux e preziosi.

Tra le novità di questa edizione c’è sicuramente Sabo Jewelry: un intero padiglione sarà infatti dedicato alle tendenze di bijoux e oggetti preziosi, per adeguare le crescenti richieste di espositori e visitatori a spazi sempre più ampi destinati al settore. Un importante traguardo, raggiunto e voluto dopo il grande successo riscontrato nelle scorse edizioni di Sabo.

A Sabo Jewelry i visitatori potranno apprezzare realizzazioni di pregio e uniche nella scelta dei materiali, appartenenti all’esclusiva tradizione orafa italiana e alle nuove proposte di accessori moda e di bigiotteria. Mixano colori e ricordi i preziosi dal gusto classico e l’antico diventa contemporaneo, con pendenti che racchiudono scene di vita etrusca, in un arcobaleno di ciondoli placcati in oro giallo. Il corallo e la perla, protagonisti indiscussi della storia per rarità e significati simbolici, arricchiscono orecchini, bracciali, anelli e collane, impreziosendo ogni accessorio con un dettaglio.

Tra i materiali più innovativi che saranno presenti a questa manifestazione, la scelta del titanio crea uno stile unico nel suo genere, dove l’unione tra il metallo, l’oro e le pietre preziose, carica il gioiello di grande modernità e fascino. Noto per le raffinate applicazioni tecnologiche, il titanio viene così reinterpretato e valorizzato nelle sue inaspettate potenzialità estetiche, plastiche e cromatiche.

Di grande tendenza anche le lavorazioni ispirate alla natura, sia essa vegetale o animale. Trionfano i fiori. Grandi e colorati per adornare il collo, o piccoli e discreti: il risultato è un decoro in cui è il dettaglio a fare la differenza e veri petali si trasformano in un anello.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*