Sabo Smart, un successo straordinario

Una tre giorni dedicata dalla decorazione ai bijoux e preziosi, dalla cartoleria alla tavola, tutto estremamente stiloso. Sabo Smart è stato questo e molto di più. Alla Nuova Fiera di Roma, sono stati davvero tante le presenze per una fiera giunta ormai alla sua trentesima edizione. Il settore maggiormente in crescita, osservando gli ultimi dati, è proprio quello relativo a bijoux e preziosi, il cui fatturato è cresciuto del 5,8%, grazie ad un +6,9% dell’export.

Ma il settore della tavola non è da meno in questo momento in cui si sta riscoprendo il piacere di organizzare cene e non solo di alto livello e qualità eccelsa. Durante la fiera, grande interesse e curiosità l’hanno suscitata gli Show Cooking di chef rinomati come Natalia Cattelani e Shady Hasbun che hanno proposto spunti e momenti formativi per mostrare ricette e l’utilizzo di utensili per la cucina.

Giustamente orgoglioso e soddisfatto il presidente di  FiviT Fabio Balletti. “Sabo è una fiera che è sempre stata attenta ai trend di mercato e ha saputo riconoscere il cambiamento, adeguandosi ad esso lungo30 anni di esperienza. In risposta alle rinnovate esigenze di espositori e visitatori, Sabo ha addirittura cambiato la propria location, adattando man mano la manifestazione alla richiesta di spazi più ampi e all’apertura di nuovi settori.  Sabo Smart punta sulle persone ed è la più alta espressione dell’interesse maturato verso questa manifestazione in quanto è stata esplicitamente richiesta dagli espositori. Soddisfa l’esigenza di avere un ulteriore appuntamento in un periodo strategico dell’anno, cruciale per i negozianti che devono programmare la stagione estiva in arrivo e rappresenta una nuova occasione di interazione durante l’anno e al contempo l’opportunità di ottimizzare l’incontro tra domanda e offerta, concentrando lo scambio di idee e informazioni con più interlocutori in un unico appuntamento fieristico. La possibilità di interagire in un ambiente conviviale agevola il dialogo e permette di entrare in contatto con nuovi clienti, creando ulteriori opportunità”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*