Vertu for Bentley: smartphone esclusivo in limited edition

DEPJ8_vertu_bentley_couple

Uno smartphone che definire esclusivo sarebbe riduttivo. Bentley e Vertu collaborano per progettare insieme il primo smartphone “Vertu for Bentley”autentico gioiello della tecnologia destinato ad una selezionatissima clientela.

Ha un involucro con imbottitura in pelle di vitello, nella classica tonalità Bentley Newmarket Tan, caratterizzata da cuciture con motivi diamantati. La pelle è racchiusa in una struttura leggera di titanio, che presenta zigrinature a diamante percettibili al tatto. Questa disposizione dei dettagli sulle parti laterali è completata da un motivo arabescato sulla placca posteriore di titanio del telefono, che si apre per rivelare la firma incisa dall’artigiano che l’ha pazientemente assemblato, dall’inizio alla fine, presso la sede centrale di Vertu a Church Crookham, in Inghilterra.

Ma non è solo design e immagine.  “Vertu for Bentley” è uno smartphone a prestazioni elevate, che utilizza la migliore tecnologia disponibile, con materiali di qualità superiore assemblati a mano, inclusi il titanio di grado 5, il cristallo di zaffiro solido, che crea uno schermo virtualmente a prova di graffio, e la pelle di vitello rifinita a mano.

In linea con le prestazioni di Vertu Signature Touch, il telefono racchiude in sé il meglio dell’esperienza dell’azienda. L’acustica, modulata in collaborazione con Bang & Olufsen, presenta un’elaborazione audio surround Dolby Digital Plus e altoparlanti stereo. Per quanto riguarda l’imaging, che è parte integrante dell’esperienza legata allo smartphone, Vertu ha continuato a lavorare con Hasselblad, il marchio di fotografia professionale più prestigioso del mondo, per perfezionare la regolazione delle immagini della fotocamera.

Oltre alle prestazioni di elevata qualità dell’audio e delle immagini, “Vertu for Bentley” dispone di ricarica wireless, NFC e software Android™ 4.4 (KitKat).

Verrà venduto in soli 2.000 esemplari a 12.500 Euro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*