Alla conquista del partner perfetto con il Personal Matchmaker

0
92
Personal Matchmaker

Da un po’ di tempo il mercato del lavoro ha suggerito al settore dell’amore un modus operandi similare. Ci affidiamo a un head hunter per trovare un nuovo lavoro quando la ricerca sul mercato è indirizzata verso specifiche aziende e così, allo stesso modo, Simona Muscari ha portato in Italia un ruolo professionale tutto nuovo, scoperto in America, sviluppato in una formula personale che ne ha arricchito il valore aggiunto. Un nuovo ruolo professionale per trovare l’anima gemella.

Intervista a Simona Muscari

Andiamo per gradi: cosa significa essere un Personal Matchmaker?

Significa essere una persona che si occupa della vita sentimentale dei propri clienti, di cercare e individuare persone che siano ad hoc per loro, sotto tutti i punti di vista: caratteriale, fisico, culturale e socioeconomico.

Insomma, si commissiona la ricerca della persona perfetta?

Sì; i miei clienti quasi sempre lavorano tantissimo, viaggiano molto e hanno poco tempo per svolgere vita sociale, e questo va a discapito della loro vita amorosa e della loro felicità. Siamo abituati a farlo su molti ambiti della nostra vita: cerchi la casa perfetta per te? Ti affidi a un agente immobiliare, cerchi l’abito perfetto per te? Ti affidi a un personal shopper… Cerchi la persona perfetta per te? Allora perché non affidarsi ad un Personal Matchmaker?

Ci racconta come è nato il Matchmaking Exclusive Club?

Quando mi sono separata ho passato un momento molto buio della mia vita.  Ho avuto tre relazioni, tutte e tre “sbagliate”, che però, mi hanno insegnato tanto: innanzitutto, che se non avessi imparato a stare bene prima di tutto con me stessa, non sarei mai stata bene con nessun’altro; se non sei tu per prima a piacerti, ad accettarti e a volerti bene, come potrà farlo qualcun altro? Ed è così che è iniziato il mio viaggio interiore, un viaggio volutamente in solitudine per trovare me stessa. Decisi di andare da una psicoterapeuta, questo mi servì per guardarmi dentro e cominciare a capire che potevo essere in grado di trovare la serenità e la felicità innanzitutto dentro di me; evitando di instaurare una relazione solo per riempire un vuoto o per iniziare una convivenza o un matrimonio; ma scegliere di stare con qualcuno per la parola bellissima che è la condivisione… di interessi, di percorsi, di momenti; con la consapevolezza che la qualità del tempo è più importante della quantità. Ritengo che cambiare lo Status di “singletudine” sia giusto solo per potersi completare e migliorare; perché è questo che dovrebbe fare una relazione: tirare fuori il meglio di noi grazie alla chimica che si innesca quando due anime affini si incontrano. Mai accontentarsi per cercare di riempire un vuoto affettivo con chiunque! Sarebbe il più grande errore. Ho deciso che questi sarebbero stati i miei nuovi princìpi, per difendere la mia felicità, la mia integrità, la mia autostima e soprattutto per essere un esempio per mia figlia. Così, un giorno mi sono detta: “ci sarà pur gente come me”… persone impegnate nella loro carriera e nel raggiungimento dei propri obiettivi, a cui non interessa  l’avventura frivola, ma che desidera una relazione profonda, appagante sotto tutti i punti di vista, la fatidica “anima gemella”. La persona giusta esiste, e può essere trovata!… È solo questione di compatibilità, di sapere dove e come cercare… in una parola, è questione di Perfect Matching. Sono passati alcuni anni da allora, ma fu proprio lì che sentii e compresi la mia vocazione. Il desiderio (dato dalla mia condizione interiore) di voler essere proprio io, la persona che per prima ha sofferto per questioni sentimentali, a voler aiutare le altre persone a realizzare il loro sogno d’amore. Trovai subito un nuovo senso alla mia vita, mi sentivo entusiasta e incoraggiata, anche perché avevo molta esperienza in questo settore, avevo le competenze per farlo, ed era un po’ come se, nell’aiutare gli altri, stessi aiutando anche me stessa. Prendo a cuore quando una persona viene da me, la capisco, c’è empatia, perché ci sono passata prima io… Capisco quel desiderio di incontrare la persona dei sogni, che però, per mille ragioni (che potrebbero essere di natura professionale o altro) non possono o non riescono a realizzarlo da soli e hanno bisogno di qualcuno di fiducia che cerchi per loro: una Personal Matchmaker.

La mia agenzia si distingue dalle altre principalmente per il suo approccio umano e la sua capacità di far sentire una persona innanzitutto accolta e ascoltata con il cuore.

Questo è ciò che mi differenzia dai soliti “club per single”, che gestiscono database automatizzando ogni match sulla base di algoritmi, non tenendo conto dell’umanità, dei desideri reali e della preziosa unicità di ognuno di noi. Per me non si tratta solo di un lavoro… Si tratta di passione, di una missione, perché ho la responsabilità di cambiare il destino delle persone. Si tratta di cambiare la loro vita contribuendo così alla loro felicità… e non c’è niente di più bello che vedere i loro occhi brillare d’amore. Questa per me è la ricompensa più grande.

In cosa si differenzia dagli altri club per single?

In Italia non esiste nessun Club come il mio; ci sono solo agenzie matrimoniali/agenzie per single e siti di incontri online. Il MatchMaker è nuovo e unico in Italia. Questo metodo prende spunto dal modello di business Americano che applica la metodologia dei cacciatori di teste e delle società che fanno ricerca del personale; tutto questo viene applicato al mondo sentimentale. Mi piace definirmi una Cacciatrice di Teste Sentimentale, o meglio, una Cacciatrice di Cuori, oppure un Love Angel. Sono aiutata da un team di professionisti altamente specializzati, i migliori esperti in Italia: Nada Loffredi e Fabrizio Quattrini della Trasmissione televisiva “Matrimonio a Prima vista”

L’esclusività non rischia di delineare un target troppo specifico e pertanto limitato?

Sì, è di nicchia: come tutti i servizi ho cercato di differenziarmi, di puntare all’eccellenza. Lavoro per persone che stanno bene con sé stesse, ma che – essendo sempre molto impegnate – per motivi di scarsità di tempo sono single! Non tutti in Italia hanno queste caratteristiche io ho pensato di fare un servizio su misure per loro.