, ,

Alla scoperta del Mediterraneo con le mini crociere

mini crociere

Ecco le prime belle giornate, un clima un po’ più mite ed è subito voglia di partire. Se l’estate però sembra ancora una meta troppo lontana, niente panico, le opportunità da cogliere per regalarsi una piccola pausa di relax sono tante.

Quanti opteranno per una soluzione via mare? Nel 2017, secondo dati CLIA – Cruise Lines International Association, per il mercato delle crociere in Europa c’è stato, rispetto all’anno precedente, un incremento del 2,5%, con quasi 7 milioni di viaggiatori. La Germania è il principale mercato con 2,2 milioni di passeggeri e un significativo +8,5%, segue il Regno Unito con 1,95 milioni. Sempre sul podio si posiziona l’Italia, terzo mercato europeo per numero di crocieristi, in crescita con un +2,5% e una quota complessiva di 770.000 passeggeri. 

In crociera tutto l’anno

I dati resi disponibili da CLIA evidenziano quanto gli italiani trovino ormai la crociera una soluzione di vacanza valida tutto l’anno: da ottobre a marzo 2017, nel semestre di bassa stagione, sono infatti andati in crociera oltre 300.000 italiani. Ciò che rende l’esperienza appetibile per molti è certo il fatto che tale tipo di vacanza sia adatta a tutte le fasce di età, tanto che oltre il 40% degli italiani a bordo è under 40. Ed è proprio l’Italia il Paese dove l’età media dei passeggeri (42 anni) è la più bassa di tutta Europa. In un quadro complessivo di crescita, lo scorso anno si è osservato un incremento di clienti italiani a bordo per pacchetti settimanali e bi-settimanali, ma ad aumentare in termini percentuali più di tutti sono stati i passeggeri su crociere da 4 a 6 giorni (+43% sul 2016). In un contesto di costante crescita a livello continentale, questo scenario rende il comparto sempre più competitivo. Le mete più scelte dagli italiani sono il Mediterraneo Orientale e quello Occidentale, per cui l’Italia è rispettivamente il primo e il terzo mercato europeo. Dell’80% degli Europei che sceglie il Vecchio Continente come destinazione, per metà scelgono il Mediterraneo, un quarto le Canarie e un quarto il Baltico e il Nord Europa. E l’Italia riveste un ruolo centrale tra le destinazioni: negli ultimi 7 anni ha infatti registrato nei suoi porti oltre 10 milioni di passeggeri movimentati ogni anno, superando quattro volte il traguardo degli 11 milioni.

La mini vacanza di primavera

Una formula astuta di viaggio è la mini crociera che offre l’opportunità di godere del piacere di una vacanza a bordo anche in occasione di un week-end lungo o di un breve soggiorno. Questa soluzione è scelta da crocieristi esperti, che non vogliono aspettare le ferie estive per itinerari più lunghi, ma rappresenta anche un’occasione per chi vuole conoscere l’esperienza per la prima volta, immergendosi così in un’atmosfera unica fatta di piaceri, riposo e scoperta. Marsiglia e Ajaccio sono protagoniste ad aprile di MSC Opera, una crociera di 3 notti, una breve vacanza sul mare passata godendo solo del miglior comfort e intrattenimento delle navi. Anche Costa propone in primavera soluzioni perfette per rigenerarsi, una pausa ideale per apprezzare il primo sole, in cui ogni occasione ha un itinerario perfetto, un assaggio di crociera breve ma intensa. 

La stagione rivela poi un paesaggio al massimo del suo splendore, fra fioriture e città che ritrovano i colori dopo un gelido inverno. Le temperature miti e le località meno affollate rendono la primavera il periodo ideale per scoprire arte e cultura. Una volta a terra è possibile scegliere una delle tante escursioni proposte, come le nuove passeggiate in bicicletta con lo staff Costa, per esplorare ogni destinazione su due ruote. Un punto di vista diverso, più a contatto con la natura.  A bordo, grazie al clima mite, è possibile invece già godere delle prime giornate all’aperto, tra piscine e aperitivi sul ponte, prendendo il sole e respirando l’aria di mare. 

Il Mediterraneo, le sue colorate città e le isole più vivaci, permettono itinerari davvero coinvolgenti. Perfetta in compagnia di amici è la mini crociera tra movida e cultura in Spagna, con tutto il fascino travolgente di Ibiza tra spiagge, locali e tanta musica. E poi Barcellona con le sue Ramblas variopinte, l’arte di Gaudì e la splendida Barcelloneta. Passando dalla paella – quella tipica della città catalana è con lo zafferano – al pastis, ecco Marsiglia, con la splendida Basilica di Notre Dame de la Garde e i suoi profumi provenzali. Una delle regioni più affascinanti e ricche di storia di tutta la Francia, è proprio la Provenza, resa famosa dalle opere immortali e dai colori accesi dei quadri di Van Gogh, meta di mini crociere ed escursioni. Da visitare i posti tanto amati dal pittore olandese come Arles ad Aix e Saint Remy, tra capolavori romanici e atmosfere sofisticate. Dalla Francia ancora altre tappe nel Mediterraneo Occidentale come Malta e la sua Valletta, o spostandosi a Oriente un viaggio tra Italia, Slovenia e Croazia. Per chi predilige infine un giro delle isole greche, il consiglio è quello di informarsi su navi che partono dal Mar Egeo, risparmiando così il tempo dello spostamento su nave dall’Italia. E poi biglietti in mano e pronti a salpare. 

 

Tratto da Lusso Style di Aprile 2018

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *