Altaroma, inizia il conto alla rovescia

Altaroma luglio 2017

Pochissimi giorni alla nuova edizione estiva (dal 6 al 9 luglio) della fashion week romana di Altaroma e seppur ancora non sia uscito il calendario ufficiale, trapelano le conferme dei talenti abituali al fianco di alcune novità.

La location scelta anche quest’anno è l’ex caserma di Guido Reni District, rinomata per la sua impostazione caratteristica e dagli ampi spazi. Tra le novità Daniele Tamagni, famoso fotografo dei giovani africani che costituiscono le moderne fashion tribes che esporrà alla Galleria del Cembalo fino a settembre. In questa occasione saranno presentati per la prima volta al pubblico romano con la mostra Another Look gli scatti sul tema delle mode e delle controculture giovanili nelle realtà urbane dell’Africa contemporanea.

Per quanto riguarda invece il rinomato progetto in collaborazione con Vogue Italia, “Who Is On Next?”, sono state numerose le proposte di partecipazione passate al vaglio della Commissione composta da Simonetta Gianfelici, Fashion Expert e Talent Scout, e Sara Sozzani Maino, Senior Editor di Vogue Italia e Head of Vogue Talents. I brand selezionati sono 12: Act n.1, Cora, Grillo, Rambaldi, Minimal To, Taller Marmo, Amanti, A. Mondin, D. Marini, M. Proietti, Nicogiani e Di Stefano.

Altra novità che lascia tutti in trepidante attesa sarà la presenza del recordman paraolimpico, lo sciatore nautico Daniele Cassioli, che debutterà in passerella l’8 luglio. Sarà il modello eccezionale presentato dallo IED/Istituto Europeo di Design. Insieme a lui, il debutto in passerella di 47 uscite interamente realizzate dalla next generation IED sotto l’esperienza di Paola Pattacini – Coordinatrice Moda IED Roma. Un’edizione per AltaRoma che si vocifera difficile per la mancanza dei fondi,come già accennato durante le edizioni passate.

Le Maison e i buyers puntano molto su questo nuovo appuntamento, sperando in un rialzo improvviso. Intanto sono confermati i grandi stilisti come Renato Balestra (che questa volta sfilerà all’interno del suo bellissimo Atelier), l’immancabile Rani Zakhem e ancora Greta Boldini.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *