Andrea Castrignano punta sugli accessori e propone due collezioni di tessuti e tappeti

0
125
Brochier by Andrea Castrignano_Pouff

Andrea Castrignano e la casa: non più solo idee per arredare, ma anche per come abbellire e rendere personale la propria abitazione. Ed ecco che l’interior designer punta sugli accessori, in questo caso tappeti e tessuti d’arredo.

La capsule collection dei tessuti

Nel suo percorso creativo, Andrea Castrignano per la sua prima capsule collection ha scelto Brochier, marchio italiano divisione della Clerici Tessuto, e sinonimo di eccellenza made in Italy sia nelle tecniche di tessitura, sia nella selezione di preziosi filati naturali. Protagonista della collezione, il motivo Camouflage che l’interior designer ha declinato in forma geometrica. 

Nella collection, la fantasia mimetica perde la propria caratteristica morfologia irregolare “a macchia” per assumere i contorni più netti e definiti di forme geometriche quadrangolari che si susseguono simmetricamente. La collezione disegnata per Brochier gioca sull’apparente contrasto fra la geometria del disegno e la morbidezza del velluto jacquard, tra le tecniche di tessitura più pregiate: una lavorazione esclusiva che enfatizza la consistenza materica e dona a livello visivo eleganti contrasti chiaro-scuri. La collezione è disponibile in cinque varianti di colore – Ametista, Ardesia, Army, Petrol e Ruggine

Tappeti custom by Andrea Castrignano

La prima collezione di tappeti custom disegnata da Andrea Castrignano per Arazi Home, azienda italiana con oltre sessant’anni di esperienza nel settore propone modelli unici per trame, colori e linee che rispecchiano il gusto e lo stile eclettico dell’interior designer che ha fatto del tailor made la propria fonte di ispirazione. 

A caratterizzare la collezione, che si compone al momento di quattro modelli (due tondi e due rettangolari), il disegno Camouflage rivisitato da Castrignano in chiave geometrica. Interpretazione originale e inedita di un tema assai caro alla moda, nella rilettura di Castrignano il Camouflage diventa un gioco geometrico di linee e rombi che si intersecano e corrono paralleli, andando così a enfatizzare una bidimensionalità che prende corpo e volume grazie alla trama materica creata dai preziosi filati annodati a mano.