,

Azimut Yachts presenterà a Cannes la sua S6

Azimut S6

Dopo aver mostrato i muscoli con l’ammiraglia S7, Azimut Yachts svela anche la S6, un coupé puro con vocazione sportiva, che sarà presentato ufficialmente al salone di Cannes. 

Le linee esterne, disegnate da Stefano Righini, riprendono ed enfatizzano la vocazione sportiva della collezione. Lo scudo di prua coniugato con la prua trapezoidale e le finestrature a scafo tipiche degli S, su questo modello ancora più ampie e di forma rettangolare, rendono il profilo dello yacht immediatamente riconoscibile e regalano agli interni molta luminosità, soprattutto nella suite armatoriale. A caratterizzare ancora di più il profilo ci sono poi le grandi vetrature sulla tuga a taglio di diamante, cioè realizzate su piani leggermente sbalzati e giuntati per diagonale.

Francesco Guida, alla sua seconda collaborazione con il cantiere, ha arredato gli interni con uno stile basato su un’eleganza moderna e discreta, che si caratterizza per la sua impronta fresca e raffinata. Il decor scelto per il lancio è caratterizzato dall’accostamento di due diverse essenze di rovere chiaro e rovere scuro in abbinamento con top in legno caratterizzati da originali pattern e finitura glossy e inseriti all’interno di cornici di acciaio cromato lucido. Il risultato crea un’atmosfera dai toni caldi e accoglienti. Un ruolo importante è stato riservato all’illuminazione, per la quale sono state affiancate alle luci tradizionali anche luci indirette che conferiscono agli spazi maggiore ariosità.

Sottocoperta, a cui si accede da una scala centrale, trova posto la zona notte con tre cabine e due bagni. La scelta della tripla motorizzazione Volvo Penta IPS700 abbinata all’uso estensivo del carbonio per sovrastruttura, plancetta di poppa, garage e tettuccio apribile pone l’S6 in una posizione di avanguardia assoluta in termini di tecnica e comporta importanti benefici, come l’efficienza dei consumi, ambito nel quale l’S6 è in una posizione di leadership nella sua categoria, ma anche la riduzione di vibrazioni e rumorosità. In aggiunta, oltre a una maggiore accelerazione, la tripla propulsione, grazie alla maggiore distanza tra i due pod esterni, assicura una reattività di manovra superiore.

La sala macchine ridotta ha permesso la realizzazione di un garage molto grande che può ospitare un tender a idrogetto di una lunghezza fino a 3,3 metri. Anche sull’S6 Azimut Yachts offre un tender personalizzato, il PIRELLI J33 – Azimut Special Edition costruiti appositamente da Tecnorib.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *