BMW i Vision Dee, nel futuro con una berlina dai mille colori

0
17
BMW i Vision Dee

La berlina elettrica del futuro secondo BMW? La Casa di Monaco l’ha svelata ufficialmente al CES 2023 di Las Vegas. Si chiama BMW i Vision Dee e sembra una vettura venuta da un altro pianeta. Un po’ come accadde per i primi modelli “I” di BMW, questa sembra essere un’idea eccessivamente futuristica, ma non è così. Il progetto di elettrificazione della Casa tedesca è ormai tra i più avanzati nel mondo dell’automotive e non c’è motivo di dubitare che a breve questo concept diventerà un’auto di produzione che vedremo sfrecciare sulle strade.

“Con la BMW i Vision Dee, mostriamo cosa è possibile fare quando hardware e software si fondono. In questo modo, siamo in grado di sfruttare tutto il potenziale della digitalizzazione per trasformare l’auto in un compagno intelligente. Questo è il futuro per i produttori di automobili e anche per BMW: la fusione dell’esperienza virtuale con il vero piacere di guidare”, ha dichiarato Oliver Zipse, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG. “Allo stesso tempo, la BMW i Vision Dee è un altro passo sulla strada verso la NEUE KLASSE. Con questa visione, guardiamo al futuro e sottolineiamo l’enorme importanza della digitalizzazione per le nostre prossime generazioni di prodotti”.

L’obiettivo della BMW i Vision Dee è accompagnare i viaggiatori della strada sui loro percorsi nel “loro” ambiente digitale, quello più famigliare. “Una BMW vive grazie alle sue impareggiabili prestazioni digitali. La BMW i Vision Dee è una perfetta integrazione di esperienze virtuali e fisiche”, ha detto Frank Weber, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG responsabile dello Sviluppo. “Chi eccelle nell’integrare i mondi digitali del cliente nel veicolo a tutti i livelli, riuscirà a dominare il futuro della costruzione di automobili”.

BMW i Vision Dee

Tutto sotto controllo con l’Head-up Display

Il cuore della BMW i Vision Dee è l’Head-up Display che insieme al BMW Mixed Reality Slider, permette di controllare ogni singolo dettaglio della guida, ma come detto anche dell’ambiente digitale che circonda gli occupanti della vettura. La selezione in cinque fasi spazia dall’analogico, alle informazioni relative alla guida, ai contenuti del sistema di comunicazione, alle proiezioni in realtà aumentata, fino all’ingresso in mondi virtuali.

Si possono utilizzare anche i finestrini oscurabili per sfumare gradualmente la realtà e creandone una su misura per il guidatore e i suoi compagni di viaggio.

Dal punto di vista estetico, la BMW i Vision Dee si presenta come una berlina a tre volumi, con i fari e la griglia a doppio rene BMW chiusa a formare un’icona phygital (fusione di fisico e digitale) comune su una superficie uniforme, consentendo al veicolo di produrre diverse espressioni facciali. In pratica, la nuova creazione di BMW può dialogare con le persone e, allo stesso tempo, esprimere visivamente stati d’animo come gioia, stupore o approvazione. Altra caratteristica davvero particolare è la possibilità di proiettare l’immagine dell’avatar del guidatore sul finestrino laterale per personalizzare ulteriormente lo scenario di benvenuto.

All’interno, a spiccare è certamente il design non convenzionale del volante, con la sua razza verticale centrale, il quale crea dei punti di contatto che prendono vita quando vengono avvicinati o toccati e possono essere azionati muovendo il pollice. Questi punti di contatto digitali controllano la selezione dei contenuti proiettati sul parabrezza e, insieme all’Head-Up Display, consentono di guidare in sicurezza: “mani sul volante, occhi sulla strada”.

BMW i Vision Dee

Un arcobaleno di colori

La BMW i Vision Dee avrà un esterno multicolore variabile e configurabile in base ai gusti di chi potrà metterci le mani sopra. Una pellicola di carta elettronica del partner del BMW Group, E Ink, è posta sulla carrozzeria e permette di creare un vero e proprio arcobaleno di colori, fino a 32 per la precisione. La superficie della carrozzeria della BMW i Vision Dee è suddivisa in 240 segmenti E Ink, ognuno dei quali è controllato individualmente. Ciò consente di generare e variare in pochi secondi una varietà quasi infinita di motivi.

BMW i Vision Dee