Calendario Pirelli 2018: il Paese delle Meraviglie di Tim Walker

È stata ufficialmente presentata presso il Manhattan Center di New York durante un’esclusiva serata di Gala, la 45esima edizione del Calendario Pirelli, realizzato per l’occasione da Tim Walker, iconico fotografo britannico che si ispira per i suoi lavori a scenografie romantiche dal grande impatto visivo.

Walker ha deciso di trarre spunto per l’edizione 2018 del Calendario da un capolavoro della letteratura anglosassone: Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll.

Rifacendosi anche alle illustrazioni che l’artista John Tenniel aveva elaborato per la prima edizione del libro nel 1865, il fotografo ha così effettuato 28 scatti, realizzati in 20 diversi set, di un nuovo e immaginifico Paese delle Meraviglie.

“La storia di Alice – ha raccontato Walker – è stata raccontata un’infinità di volte e volevo andare alla genesi dell’immaginario di Lewis Carroll in modo da poterlo raccontare nuovamente dall’inizio. Volevo trovare un punto di vista diverso e originale”.

Per rispecchiare la tradizione del Calendario Pirelli, è stato formato un gruppo eterogeneo ed internazionale, che riflettesse pienamente le idee guida del fotografo. Come già era avvenuto nel Calendario del 1987, è stata costituito un cast all black compost da 18 personaggi, alcuni già affermati e altri emergenti, tra i quali musicisti, attori, modelle, attivisti politici.

I protagonisti di The Cal 2018 sono la modella sudanese-australiana Adut Akech, la modella e attivista femminista Adwoa Aboah, il modello senegalese-tedesco Alpha Dia, l’attore e modello beninese-americano Djimon Hounsou, la modella sudsudanese-australiana Duckie Thot, l’attivista gambiana per i diritti delle donne Jaha Dukureh, il modello britannico King Owusu, il rapper e cantante americano Lil Yachty, l’attrice messicana-keniota premio Oscar Lupita Nyong’o, la top model e attrice britannica Naomi Campbell, l’attore, personaggio televisivo e cantautore RuPaul, l’attrice americana Sasha Lane, il rapper, cantante, compositore, attore, produttore discografico e imprenditore Sean “Diddy” Combs, la modella americana Slick Woods, la modella e avvocatessa sudafricana Thando Hopa, l’attrice, comica, autrice e conduttrice televisiva Whoopi Goldberg, il modello britannico Wilson Oryema e la stilista, designer e cantante britannica Zoe Bedeaux.

Tim Walker ha potuto inoltre usufruire della collaborazione di Shona Heath, una delle più affermate direttrici creative e scenografe in Gran Bretagna, e dell’icona della moda Edward Enninful, lo stilista che ha creato gli elaborati costumi di questa edizione.

“Ho cercato di trovare sempre nuove cose da capovolgere, di mettere in discussione il significato della storia e i suoi momenti importanti, di diversificarli il più possibile. In realtà stiamo dando un messaggio molto chiaro che resta profondamente fedele alla storia originale”, ha dichiarato la Heath.

“Alice è sempre stata uno dei miei personaggi preferiti. – ha affertmato Enninful – Ho sempre sentito di essere accanto a lei nel suo viaggio attraverso il Paese delle Meraviglie, e tutti gli straordinari personaggi di quel mondo sono diventati come amici. Oggigiorno vedere un’Alice nera significa che i bambini di ogni razza possono abbracciare l’idea di diversità fin dalla più tenera età e rendersi conto che la bellezza ha una quantità di colori diversi. Viviamo in un mondo culturalmente disparato. Progetti come questo straordinario Calendario Pirelli dimostrano che esiste ancora speranza in quella che a volte ci appare come una realtà sempre più cinica”.

 

Foto Gala: SGPITALIA

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*