,

Carlo Cracco firma i piatti di MSC Crociere anche nella World Cruise su MSC Magnifica

Carlo-Cracco_MSC-Crociere

Prosegue la partnership fra Carlo Cracco e la MSC Crociere. Il popolarissimo chef, sarà infatti presente alla World Cruise firmata MSC Crociere, in partenza da Genova il prossimo 5 gennaio.

Ma non solo. Cracco prenderà parte anche alla stagione winter 2018/2019, attraverso viaggi nel Mediterraneo, negli Emirati, nelle Antille e a Cuba: in particolare per quanto riguarda le esperienze MSC Yacht Club, lo chef milanese firmerà piatti come il cappello del prete caramellato con agrumi, sedano rapa e melagrana. Tra le tante esperienze culinarie comprese e garantite dai menù offerti a bordo delle navi MSC nel corso di questa partnership, anche delizie ricercate come- tra gli antipasti – la Crème brùlée al foie gras, la vellutata di asparagi con perle di Tapioca, il cocktail di gamberi in coppa martini e il ristretto di manzo con raviolini di carne, mentre tra i piatti principali il risotto alle seppie, la coda di aragosta alla griglia e l’Halibut dell’Atlantico annerito.

Carlo Cracco alla World Cruise 2019 di MSC Crociere

Sarà un vero giro del mondo in 119 giorni, a bordo di MSC Magnifica, con sosta in 49 destinazioni in 32 paesi, con oltre 250 entusiasmanti possibili escursioni a terra, di cui 4 “speciali” lunghe fino una settimana. Anche nel corso di questo prestigioso appuntamento, a bordo, ci sarà, per l’appunto, anche Carlo Cracco, con la sua creatività e la sua abilità e il suo talento: tutti elementi che hanno permesso di creare alcuni menù davvero imperdibili.

La World Cruise, attraversando sei continenti, permetterà di vivere un’esperienza straordinaria. È stata pensata per realizzare il sogno dei viaggiatori più appassionati ed esigenti, amanti del comfort e dell’eleganza che contraddistingue l’esperienza di MSC e delle sue navi.  Una pausa dalla routine verso le destinazioni più ambite, esotiche e inesplorate: dalla calda atmosfera dell’arcipelago di Tonga e dalle acque incontaminate di Bora Bora alla cultura fiorente di Cartagena e alle oasi di Aqaba, Nuova Zelanda, le isole Fiji,le Maldive, fino a cimentarsi in un’esplorazione completa ed estesa delle isole meno battute dei Caraibi, in cui saranno effettuati ben nove scali. Nel corso dei tre mesi di navigazione, oltre a Carlo Cracco si alterneranno anche le proposte di alcuni dei migliori chef internazionali (che verranno svelati nelle prossime settimane): non poteva mancare dunque uno degli artisti di punta dello scenario nazionale, le cui proposte, ancora in fase di studio verranno gustate nel mese di aprile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *