Carlo Pignatelli: l’eleganza nelle nuove collezioni sposa e cerimonia 2022

0
30
Carlo Pignatelli Sposa 2022

Carlo Pignatelli celebra il ritorno delle celebrazioni con la presentazione delle sue collezioni sposa 2022 e cerimonia uomo 2022, in cui le parole d’ordine sono certamente eleganza e stile.

Collezione Cerimonia Uomo 2022 di Carlo Pignatelli

Per quanto riguarda la collezione cerimonia uomo, Francesco Pignatelli, direttore artistico della Maison afferma che “Lo sviluppo geografico è una delle nostre sfide principali: abbiamo selezionato le migliori vetrine in cui i codici estetici della nostra collezione potessero trovare il loro perfetto contrappunto”.

Lo stile tipico di Pignatelli incontra l’artigianalità nella nuova collezione Cerimonia Uomo, che riflette certamente i tempi attuali e li rilegge in chiave orientale per quanto riguarda tagli, tessuti e dettagli. Il risultato è un’eleganza libera e distintiva, nel più autentico stile della maison.

Tra le creazioni spiccano il micro frac in tinta wasabi, lo smoking carta di riso dal fondo squadrato e la classica redingote proposta in inchiostro tattoo a disegnare una visione concentrata elegantemente su uno stile che rifugge le vie di mezzo, ma sempre è riconoscibile. 

Collezione sposa 2022 di Carlo Pignatelli

“Siamo molto soddisfatti dell’opportunità di far conoscere e apprezzare la nostra proposta in un mercato molto ricettivo come quello italiano per il quale siamo simbolo del più autentico e puro Made in Italy” ha commentato Francesco Pignatelli.

La collezione si ispira alla bellezza femminile ed eleganza nel vestire, in particolare modo dello splendido periodo storico della Belle époque, espresso nelle del pittore Giovanni Boldini.

Bagliori, in un tripudio di tulle, di balze di organza e di chiffon leggero. Un dipinto in movimento in cui si fondono estro, materia creativa, intuizione e immaginazione riletti da un gusto artigianale contemporaneo, che traspare, in primis, dai tessuti, che sono intimamente nobili e preziosi, che vivono di pizzi ricamati e di lavorazioni di fiori tridimensionali dai volumi ridefiniti da asimmetrie contemporanee. Le forme voluttuose disegnate da Boldini sono reinterpretate in maniera immaginifica dalle lavorazioni che avvolgono le creazioni della collezione come gli effetti piume di marabù sugli abiti.