,

Casa domotica e affitti brevi: un connubio possibile?

casa domotica

La casa domotica è una realtà importante in ambito privato e business

La domotica, o l’interconnessione di elettrodomestici, illuminazione, riscaldamento e misure di sicurezza attraverso Internet, sta diventando sempre più popolare in Italia e all’estero. Uno dei presunti punti di forza di tale sistema sono gli effetti benefici che ha sull’ambiente (e sulle bollette), ottimizzando l’uso dell’energia e appiattendo i picchi di consumo.

Cos’è la domotica?

La domotica, o smart home (casa intelligente) è la pratica di utilizzare dispositivi abilitati a Internet per controllare a distanza e automaticamente elettrodomestici, impianti di illuminazione, sistemi di riscaldamento e misure di sicurezza all’interno e attorno alla casa. Ad esempio, è possibile utilizzare il telefono per accendere il forno proprio mentre si sta tornando a casa, o sincronizzare il riscaldamento con le previsioni meteorologiche per assicurarsi che la tua casa non sia mai eccessivamente fredda.

In pratica, sembra che fantascienza e sostenitori della tecnologia abbiano capitalizzato un mercato in crescita per i gadget ambientali promettendo di poter ridurre il consumo di energia elettrica solo accendendo luci, riscaldamento ed elettrodomestici quando sono veramente necessari. Precedenti studi sull’argomento (come il documento di Jean-Nicolas Louis del 2014) sono tendenzialmente d’accordo sul fatto che l’automazione può ridurre il consumo di energia e le emissioni di carbonio, con Louis che sostiene nello studio collegato che una casa intelligente può ridurre le emissioni di CO2 del 13% .

Sulla scia del fenomeno degli affitti brevi, guidato da piattaforme come Airbnb, Home Away, Booking, oggi si cerca particolare cura e attenzione agli aspetti della domotica e della smart home per attirare i clienti con un’offerta nuova ed innovativa, strizzando l’occhio anche al rispetto per l’ambiente e all’ottimizzazione del consumo energetico. Rentopolis, società attiva dal 2013 nel settore degli affitti brevi, che ora conta circa 400 appartamenti gestiti in Italia e nel mondo (di cui 90 a Miami e 60 a Dubai), con il suo team dislocato sui territori, è a fianco di proprietari e property manager per aiutarli a espandere il business, senza costi fissi. La partnership con Rentopolis è infatti interamente Success Fee e permette anche ai piccoli proprietari di tenere tutto sotto controllo e senza pensieri.

La domotica è un fiore all’occhiello degli appartamenti presi in gestione da Rentopolis. Il “sistema intelligente” con sala centralizzata consente di tenere monitorati in tempo reali tutti gli appartamenti del network, consentendo di ottimizzare i consumi di energia elettrica e gas, gestire gli impianti di sicurezza e gli alert riferiti ai rumori molesti.

Inoltre tutti gli appartamenti sono collegati in wifi e permettono sia ai proprietari-property manager che agli ospiti di sfruttare tutti i vantaggi della “casa intelligente”.

Insomma con domotica e high-tech, tablet e wifi, gestione online e Piattaforma PMS, gli appartamenti Rentopolis sono all’avangaurdia per ottenere il massimo di rendimento e la miglior esperienza di fruizione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *