Case di lusso? Ecco quali sono le tendenze nel 2022

0
133
Case di lusso tendenze 2022

Il mercato dell’immobiliare di lusso cosa chiede? Certamente il top, come è normale che sia, ma ci sono delle tendenze a livello mondiale, sulle quali si chiude un occhio e altre che, invece, non si transige. Secondo il Global Luxury Landscape report 202 di Berkshire Hathaway HomeServices – rete di intermediazione internazionale che opera in Italia in partnership con Maggi Properties, in cima ai desideri di chi vuole investire in case di lusso ci sono hi-tech e wellness.

Si cercano sempre più soluzioni tailor made per quelle che sono personalissime esigenze e proprio da queste si è notato come la casa debba essere sempre più una Smart Home, nella quale vivere esperienze home health straordinarie.

Secondo lo studio diBerkshire Hathaway HomeServices, delle 120 milioni di abitazioni negli Stati Uniti, 42 milioni presentano già soluzioni integrate di domotica, mentre altri 20 milioni vedranno implementare le proprie soluzioni tecnologiche entro la fine di quest’anno. Anche nel nostro Paese c’è una grande crescita di interesse per le soluzioni di Smart Home: infatti, secondo l’osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, nel 2018 il mercato ha raggiunto un valore di 380 milioni di euro, con una crescita di più del 50% rispetto all’anno precedente, dove a farla da padrone sono smart speaker e assistenti vocali.

Tali soluzioni tecnologiche contribuiscono a valorizzare gli immobili, evitando gli sprechi e di riducendo i consumi, grazie a termostati intelligenti e rilevatori di perdite. In alcuni casi l’installazione di determinati sistemi può arrivare ad aumentare la classe energetica dell’intera proprietà, altre soluzioni, come per esempio i sistemi di videosorveglianza, invece, accrescono il senso di sicurezza e comfort degli acquirenti.

In particolare, c’è da registrare la crescita delle richieste di stanze immersive, in cui si può partecipare a esperienze digitali e di realtà virtuale. Nell’ultimo anno è aumentata moltissimo la domanda di Oculus room, stanze con apposite sedute che consentono di utilizzare al meglio le applicazioni per i visori VR, e di spazi in cui proiettare immagini 3D. 

Il piacere del benessere in casa propria

Come detto, una delle tendenze è quella della Healthy Home, gli acquirenti immobili che favoriscano abitudini più sane. Palestre domestiche, ma anche case con piscina o campi da tennis sono sempre più richieste. Forte l’esigenza di avere vasche idromassaggio, saune compatte, docce emozionali e mini-piscine che trasformano un angolo di casa in una SPA domestica.

Grande attenzione viene riservata nella ricerca di immobili con spazi per praticare discipline come lo yoga: secondo uno studio di COGNITION Smart Data (CDS), la fascia di acquirenti Millennials ha conquistato la posizione di top influencer nel settore immobiliare, rivelandosi più propensa di qualsiasi altro segmento di pubblico a spendere per l’acquisto e la ristrutturazione di un immobile. Il 41% di loro afferma di essere interessato ad avere una stanza per la meditazione, per questo i progettisti hanno iniziato a studiare spazi dedicati allo yoga e alla mindfulness, luoghi di decompressione progettati per esaltare l’illuminazione naturale e accompagnare i ritmi circadiani al fine di controbilanciare lo stress che è stato trasferito negli spazi domestici dai lunghi periodi di lockdown e smart working.

Altro aspetto da non dimenticare, soprattutto di questi tempi è relativo alla qualità dell’aria. Dispositivi di filtrazione e ventilazione dell’aria, insieme ai sistemi di pulizia a ultravioletti, sono diventate priorità assolute per gli acquirenti di immobili di lusso.