Lifestyle: benessere, viaggi di lusso e arredamento di classe

Lifestyle : Il mondo del lusso a 360 gradi. In questa sezione vi parliamo di ciò che ci rende davvero felici! Viaggi di lusso nei luoghi più belli del mondo, residenze esclusive, hotel a cinque stelle e oltre, nei quali regalarci vacanze indimenticabili e momenti fantastici da assaporare in ogni dettaglio, così come ci insegnano anche gli chef che periodicamente intervistiamo. Il benessere più totale, che comprende ovviamente trattamenti di bellezza, wellness ad altissimi livelli e magiche atmosfere per rilassarsi, ritrovando sé stessi, coccolati da ogni tipo di confort. Ma non solo! Ci occupiamo anche della nostra casa, proponendovi idee e curiosità sulle tendenze dell’arredamento di lusso e di design, per vivere le nostre giornate casalinghe senza rimpiangere… le vacanze!

The World’s 50 Best Restaurants: è danese il migliore!

Come ogni anno si è svolta a Londra, il 28 aprile scorso, la classifica dei 50 ristoranti migliori al mondo (“The World’s 50 Best Restaurants”). Il ristorante che ha giunto la vetta del 1° posto è stato il danese Noma, diretto dallo chef di origine macedone Rene Redzepi. L’Italia difende tre posizioni in classifica. L’Osteria Francescana mantiene saldo il terzo posto per il secondo anno consecutivo. Ci sono state anche delle piccole delusioni. Se Piazza Duomo migliora la propria posizione salendo dal 41° al 39° posto, Le Calandre di Rubano – da nove edizioni in classifica – scende dalla posizione 27 alla 46 mentre esce dalla rosa dei magnifici 50 Il Combal.zero di Davide Scabin che passa dal 40° al 51° posto. I risultati sono stati resi noti di fronte a una platea di oltre 700 ospiti internazionali che si sono dati appuntamento alla Guildhall, suggestiva costruzione gotica londinese, in cui si celebra da anni un evento considerato uno dei momenti più attesi del calendario gastronomico mondiale. La serata è stata sponsorizzata da S. Pellegrino e Acqua Panna. The World’s Best Restaurants è un evento organizzato dal 2003 dalla rivista inglese Restaurant ed é presentato in collaborazione con i più influenti ristoratori del mondo, i migliori chef e media internazionali. La classifica, invece, viene stilata ogni anno da un influente gruppo di oltre 900 leader internazionali nel settore della ristorazione. Non esiste una lista di criteri predeterminata. Il giudizio fa riferimento a ciò che il ristorante sa esprimere a 360° gradi in termini servizio, accoglienza, ambiente, filosofia di cucina.

 

La Pergola, vent’anni di buona cucina… di lusso

La Pergola: fiore all’occhiello dell’Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotels & Resorts

Uno dei luoghi simboli dell’esclusività, a Roma e forse anche per il resto d’Europa, La Pergola il ristorante dell’Hotel Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotels & Resorts compie 20 anni di vita. Fu infatti inaugurato nel 1994 ed è stata la prima “creatura” dello chef Heinz Beck.

Continua a leggere

A Fiumicino apre il Mercedes-Benz Cafè

Un luogo esclusivo in cui intrattenersi, in attesa del proprio volo. A Fiumicino, nell’aeroporto Leonardo Da Vinci, ha aperto i battenti il primo Mercedes-Benz Cafè, un nuovo importante strumento per entrare in contatto con i Clienti e tenere vivo il privilegiato rapporto che lega la Stella al pubblico del Belpaese. Realizzato in collaborazione con Autogrill, potrà contare su una selezione di prodotti frutto dell’esperienza dello chef stellato Davide Oldani,è stato progettato dai designer dell’Advanced Design Center di Como, impegnati sugli interni delle autovetture con la Stella così come sulla linea di arredamento Mercedes-Benz Home Collection, con la consulenza di F&Fdesignstudio di Torino.

“Il Mercedes-Benz Cafè contribuirà ad alimentare il successo della Stella che si basa su prodotti in grado di venire incontro e spesso anticipare le esigenze dei Clienti che possono oggi incontrare il mondo Mercedes grazie ad innovativi progetti di brand extension”, ha dichiarato Marcus Breitschwerdt, Head of Mercedes-Benz Cars Region Europe. “Un progetto che rientra nelle strategie del nuovo brand di servizi “Mercedes me”, con cui Mercedes-Benz assicura la crescita e l’evoluzione dell’organizzazione di vendita e marketing alle sempre nuove esigenze dei Clienti”.

Amouage, 2° flagship store in Europa

È Roma la città scelta da Amouage per aprire il suo secondo monomarca europeo (diciottesimo in totale). L’azienda produttrice creata oltre trent’anni fa, che crea una delle essenze più esclusive del mondo ha aperto in Piazza del Parlamento un flagship store.

“L’apertura di shop monomarca permette al brand di essere vissuto nel suo ‘ambiente’, esprimendo così la più pura espressione del DNA di Amouage” , ha detto il CEO di Amouage David Crickmore.

Il design dello store è stato ideato seguendo il modello degli shop “new generation” inaugurati dal marchio di recente, rispecchiando un approccio sofisticato e contemporaneo , con un innovativo tocco che permette di identificare immediatamente il brand Amouage e che si adatta perfettamente a tutti i paesi e le culture.


,

Una SPA tra gli alberi

C’era una volta la casa sull’albero. Ora c’è molto di più. In occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, Jacuzzi ha presentato un progetto innovativo che, gioco forza, attira l’attenzione. Si chiama “Original Wellness Treehouse”, il nuovo concept di centro benessere tutto “naturale”, progetto sviluppato da Jacuzzi in collaborazione con Sullalbero, azienda specializzata nelle costruzioni architettoniche pensili, dedicato alle strutture ricettive che vogliono realizzare il proprio centro benessere sugli alberi.

È formata da tre moduli (un’area “wellness”, un’area lounge/massaggi, una terrazza relax), per un totale di 35 metri quadrati, posizionati a diverse altezze. È possibile scegliere i materiali di allestimento e rivestimento e ovviamente è dotata delle più avanzate tecnologie, concepite con e più le più aggiornate tecniche della bioedilizia e, all’interno, tutta la sapienza e l’innovazione di City™Spa e Sasha MI di Jacuzzi. Un centro benessere costruito nella natura e per la natura, in cui la tecnologia è ai massimi livelli: l’utente o il proprietario, infatti, possono gestire tutta l’installazione come un dispositivo con interfaccia smart e/o a controllo domotico, programmando il funzionamento dei prodotti e creando scenari personalizzati.


 

È iniziato il Salone del Mobile di Milano

Ha aperto quest’oggi il Salone Internazionale del Mobile di Milano, uno degli eventi fieristici più importanti del mondo nel settore. Un appuntamento atteso ogni anno, al quale partecipano migliaia di visitatori. Noi vi offriamo il servizio di anticipazioni che abbiamo pubblicato sul numero di marzo di Lusso Style, al fine di esplorare al meglio questa stratosferica realtà ed apprezzarla al meglio.

Da sempre una delle manifestazioni più attese e amate a livello globale, il Salone Internazionale del Mobile è per il nostro Paese un’occasione unica per affermare le eccellenze del Made in Italy in tema di abitare. Leader indiscusso nel settore arredo, il Salone rappresenta una vetrina prestigiosa e un evento fieristico vincente capace di sintetizzare innovazione e creatività con tradizione e artigianalità, internazionalità con design, moda e cultura e soprattutto business. Un appuntamento da non perdere per il Paese che soffre, anche in questo settore, una crisi senza precedenti e in attesa che i consumi interni ripartano, dopo una timida ripresa, punta soprattutto all’export. A pochi giorni dall’apertura dei Saloni vediamo nel dettaglio cosa riserva l’edizione 2014 che vanta già numeri da record: 2.400 espositori italiani e stranieri in un’area espositiva di 203.000 metri quadrati per una stima di 300.000 visitatori provenienti da 160 Paesi. La 53ª  edizione del Salone Internazionale del Mobile, presentata il 12 febbraio alla conferenza stampa ufficiale a Palazzo Reale a Milano, ospiterà le prestigiose Biennali EuroCucina e il Salone Internazionale del Bagno, il SaloneSatellite e un’interessante ed esclusiva mostra che vede coinvolti otto architetti di fama mondiale.

 

Le novità

Il Salone Internazionale del Mobile suddiviso in Classico, Moderno e Design, insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo offrirà 1.400 espositori italiani e stranieri con aziende di settore dalla presenza consolidata e nuovi ingressi nel mondo dell’arredo come Tom Dixon, Hästens e della moda come Ferré, Pierre Cardin, Ungaro.

Per chi desidera scoprire la cucina che verrà non può perdersi EuroCucina, la biennale, arrivata alla 20ª edizione, presenterà, con 130 espositori in oltre 25.000 metri quadrati, le migliori realtà in tema di cucine, tra i nomi di maggior richiamo segnaliamo il ritorno di Alno, Cesar, Dada, Mobalpa, Pedini, Schiffini, Valcucine. Spazio alle cucine classiche e di design, in muratura, in metallo e legno con un ritorno ai materiali naturali e una particolare attenzione alle finiture e ai dettagli. Evento collaterale a EuroCucine sarà FTK (Technology For the Kitchen) dedicato al settore degli elettrodomestici da incasso con interessanti proposte per la cucina del futuro.

Tappa imperdibile per gli amanti del benessere quella con il Salone Internazionale del Bagno altra prestigiosa biennale giunta alla 5ª  edizione che presenterà tutte le novità di arredo ed accessori per il bagno con novità in campo tecnologico, nella qualità dei materiali e nell’innovazione. 184 espositori in 18.000 metri quadrati testimoniano la crescente volontà di partecipazione delle aziende.

La 17ª edizione del SaloneSatellite sarà invece dedicata ai giovani creativi under 35 e rappresenta un’occasione importante per conoscere le star del futuro, aperto gratuitamente al pubblico per tutta la durata della manifestazione avrà per tema design, innovazione e artigianalità. Grande interesse suscita il ritorno delle botteghe artigiane con i maestri del tessuto, della ceramica, della pelle e della stampa in 3D. Non mancherà il concorso SaloneSatellite Award istituito per facilitare i contatti tra i giovani e le aziende espositrici.

“Dove vivono gli architetti” costituirà invece l’evento speciale di questa  edizione del Salone. Otto importanti nomi dell’architettura mondiale mostreranno le loro abitazioni per raccontare come scelgono di progettare e vivere i loro ambienti. La mostra, curata da Francesca Molteni e Davide Pizzigoni, racconta le stanze private di Shigeru Ban, Mario Bellini, David Chipperfield, Massimiliano e Doriana Fuksas, Zaha Hadid, Marcio Kogan, Daniel Libeskind e Bijoy Jain/Studio Mumbai attraverso video, immagini, suoni e ricostruzioni dal vivo. “Obiettivo della mostra – spiega il presidente del Cosmit Claudio Luti – è di conoscere da vicino coloro che stanno cambiando il volto delle nostre città, la configurazione del paesaggio globale e l’immaginario collettivo, e suggerire nuovi modi di progettare gli ambienti domestici a tutte le latitudini. Compito del Salone del Mobile è anche questo, fare cultura per fare sistema”.

Il Salone, Milano, le iniziative

Questa edizione si preannuncia quindi ricca di novità e iniziative rafforzando il rapporto con la città di Milano sempre più proiettata sui mercati internazionali. È anche l’occasione per il Comune di perfezionare tutta una serie di servizi di accoglienza e attrazione considerandola un banco di prova e un modello per l’altra grande manifestazione tanto attesa, l’Expo 2015. In vista del numero eccezionale di visitatori attesi si è stretta una sinergia tra il Salone e la città con un progetto articolato di accoglienza che coinvolge diversi settori, dalla cultura, alla mobilità, alla moda. Ad esempio il Salone ha stretto una collaborazione con l’Assessorato alla Moda e Design e grazie al contributo di alcune scuole di design le postazioni d’accoglienza, progettate dall’architetto Piero Lissoni, verranno presidiate dagli studenti per supportare i visitatori nel quartiere fieristico e in città. Viene promossa l’offerta culturale, il Salone è infatti tra i sostenitori della mostra “Bernardino Luini e i suoi figli”, retrospettiva curata da Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, in collaborazione con l’architetto Piero Lissoni. Inoltre offrirà l’ingresso gratuito ai Musei Civici di Milano. Un altro spazio di accoglienza e informazione sul Salone e sulle iniziative in città si troverà al Design Supermarket della Rinascente e per i possessori della Rinascentecard la possibilità di acquistare il biglietto ad un prezzo agevolato. Tutto è pensato e curato nei minimi dettagli, anche la mobilità, siglato infatti un accordo tra il Salone del Mobile, la Fiera di Milano e l’ATM per offrire un biglietto integrato valido sia per il trasporto che per l’ingresso in Fiera, mentre Trenitalia metterà a disposizione 230 treni a prezzi scontati per raggiungere con facilità la manifestazione. Sarà possibile inoltre noleggiare nel quartiere fieristico smart car grazie ad un accordo tra il Salone e Car2Go società di car-sharing. Quest’anno maggiore attenzione sarà dedicata al grande pubblico, e non solo agli operatori del settore, che potrà infatti visitare la manifestazione sia sabato che domenica mentre viene consolidata la presenza sui social network e in rete attraverso il blog.isaloni.it le pagine ufficiali su Facebook, Twitter, il canale dedicato YouTube, la gallery su Flickr e i profili su Linkedin e Pinterest.

Quindi una kermesse unica e tutta da vivere quella che sta per iniziare a Milano, un Salone che il mondo ci invidia per prestigio e altissima qualità dell’offerta ma soprattutto da non perdere per chi vuole scoprire i nuovi trend dell’abitare.


Stile e design: il nuovo concept store Miroglio

Appuntamento l’8 aprile a Milano per l’opening ufficiale del nuovo concept store “Miroglio Piazza della Scala”. 13 vetrine per 600 metri quadrati nel cuore di Milano per una nuova idea di moda, dove lo stile si esprime al meglio attraverso la vestibilità. All’interno il “best of” delle collezioni Caractère ed Elena Mirò, insieme agli altri prestigiosi marchi dello storico Gruppo. Una shopping experience unica tra design essenziale, suggestioni visive e prodotti ricercati.

Il nuovo concept store in occasione del Salone del Mobile ospiterà due importanti iniziative: special look realizzato da Massimo Giorgetti per Elena Mirò e da Gabriele Colangelo per Caractère e l’esposizione della Collezione Storica de “Il Compasso d’Oro ADI”, una selezione di 21 oggetti simbolo dell’eccellenza del design italiano.


Casaidea, da 40 anni punto di riferimento

È stata inaugurata la quarantesima edizione di Casaidea, Mostra dell’abitare, organizzata da Moa Società Cooperativa. Un traguardo importante, quello toccato dalla fiera che si tiene in 3 padiglioni della Nuova Fiera di Roma (fino al 30 marzo), che ne sottolinea la serietà e la competitività.

Casaidea offre la possibilità a tutti i visitatori di intraprendere un viaggio alla scoperta di un arredo che diviene sempre più sensoriale, che scatena emozioni e sensazioni straordinarie. Benessere e tecnologia sono parole chiave dell’arredamento moderno: infatti, visitando Casaidea è possibile notare come ci sia un effettivo ritorno alla natura e all’essenza della materia, ma anche un ricorso alle moderne innovazioni tecnologiche per rendere la vita degli abitanti della casa più semplice e piacevole, senza mai essere eccessivamente invasiva.

Televisori che si trasformano in specchi, casse audio inserite nel mobilio come eccezionali complementi di design, led colorati a risparmio energetico: tutto ciò crea atmosfere rilassanti, pensate per mettere a proprio agio chi vuole vivere la casa come rifugio dallo stress quotidiano. Senza dimenticare dispositivi intelligenti, come i climatizzatori, ma anche altri elettrodomestici, sempre più ecologici e funzionali, magari da gestire attraverso smartphone e tablet, attraverso la rete wifi.

Interessante la presentazione di Nature, ul letto 100% naturale ideato dal designer Ferrucccio Laviani, costruito con materiali naturali non trattati. L’intero progetto Nature, nasce con l’idea di favorire il ricircolo dell’aria, mentre i materiali utilizzati mantengono inalterata la propria energia vitale.

E quest’anno ci siamo anche noi di Lusso Style… Siamo infatti presenti a Casaidea con il nostro stand!



 

Richmond, Belen danza per il nuovo profumo

Si chiamano X Man e X Woman, le nuove fragranze griffate Richmond, che usciranno nel prossimo mese di aprile. Rappresentano il perfetto accordo tra sensualità contemporanea e stile metropolitano, in un affascinante mix di seduzione, passione e attualità. E chi più di Belen Rodriguez e Stefano De Martino poteva incarnare tali caratteristiche? La coppia del momento, infatti, è stata scelta come testimonial per la campagna pubblicitaria: nello spot, i due ballano appassionatamente sui tetti di un grattacielo.

“Abbiamo scelto un’immagine forte, potente, in pieno stile Richmond, che incarna le contraddizioni dei nostri tempi ma allo stesso tempo riesce a mantenersi in perfetto equilibrio tra eleganza ed energia: questo è il nostro tratto distintivo da sempre”, afferma Saverio Moschillo, presidente del marchio John Richmond.

Allure of the Seas arriva in Italia

La nave da crociera più grande del mondo, la Allure of the Seas, della Royal Caribbean, arriverà nel Belpaese nel 2015. Ad annunciarlo Dominic Paul, Vice President International di Royal Caribbean International, Celebrity Cruises e Azamara Club Cruises.

“La scelta di Civitavecchia come home-port della seconda gemella di Classe Oasis segna un momento chiave nella programmazione di Royal Caribbean nel Mediterraneo e dimostra la volontà del Gruppo di continuare a investire sull’Italia con l’obiettivo di raggiungere importanti successi in futuro. Sono 869.000 gli italiani che nel 2013 hanno fatto una crociera, pari al 4% della popolazione. Royal Caribbean vede un grande potenziale di crescita in questo mercato e infatti abbiamo deciso di posizionare in Italia una delle nostre navi più importanti introducendo un prodotto innovativo che siamo sicuri incentiverà sempre più italiani a trascorrere le proprie vacanze a bordo”.

La Allure of the Seas, farà crociere di 7 notti nel Mediterraneo Occidentale in partenza da metà maggio 2015 ogni domenica da Barcellona e ogni giovedì da Civitavecchia con scalo a Palma di Maiorca, Marsiglia, La Spezia e Napoli.

In totale, effettuerà 23 scali per una movimentazione di 145.000 passeggeri con un notevole impatto sull’indotto dell’intero territorio.


 

Singapore è la città più cara del mondo

Secondo uno studio condotto dall’Intelligence Unit del settimanale britannico The Economist, Singapore è la città più cara in assoluto del mondo, scalzando di fatto Tokyo, che scende al nono posto. A pesare molto sulla valutazione, l’altissimo costo dei trasporti pubblici, tre volte più cari rispetto, ad esempio, a quelli di New York.  La graduatoria è stilata prendendo in esame, affitti, costo delle scuole, trasporti, alimenti e bevande.

Alle spalle di Singapore, si piazza Parigi, mentre al teso posto c’è Oslo, capitale della Norvegia. A seguire, Zurigo e Sydney. Nessuna città italiana rientra nella top 10 di questa speciale classifica. Tra le metropoli meno care, figurano le indiane Mumbai e New Delhi e Karachi, in Pakistan.