Centrostiledesign, progetti di restyling per Sessa Marine

Centrostiledesign continua le sue collaborazioni prestigiose con i più importanti brand della nautica. Al prossimo Cannes Yachting Festival saranno presentati in anteprima tre modelli di Sessa Marine, cantiere italiano che festeggerà a breve i 60 anni di attività, di Davide Cipriani ha curato il restyling.

Dalla collaborazione fra fra le due aziende, che è in piedi ormai da diversi anni, sono nati i restyling di alcune linee del cantiere: Cruiser Line, Key Largo, Fly ed Explorer.

Due modelli della linea Cruiser andranno ad aggiungersi ai due già realizzati, C44 e C38: sono i nuovi C68 C54, che saranno presentati in anteprima al salone francese. Per questi due modelli l’attività di progettazione di Centrostiledesign ha riguardato soprattutto gli interni che, grazie alle più ampie finestrature laterali, godono di maggiore luce naturale. Con lo stesso intento il tettuccio elettrico dell’hard-top è stato ridisegnato in cristallo. Il décor si basa sull’alternanza tra materiali chiari e scuri e lucidi e opachi mentre il Lower Deck è caratterizzato dall’unione tra laccati, pelle nabuk elegno, che regalano un’atmosfera di contemporaneità intima e accogliente.

Per gli armatori più esigenti, lo studio ha sviluppato diverse possibilità di personalizzazione, che spaziano dai materiali esterni alla scelta tra 18 diversi tipi di essenza, pelli e tessuto delle cabine. L’armatore può decidere, inoltre, tra due configurazioni del pozzetto: quella classica con tavolo, prendisole e garage, o quella con doppio salotto (con divano trasformabile in prendisole) e tavolo da pranzo.

Per la linea Key Largo, serie più iconica e conosciuta del cantiere, Centrostiledesign ha sviluppato il restyling del KL24, che sarà anch’esso presentato in anteprima a Cannes. Il design degli esterni, aggressivo e accattivante, è rimasto inalterato nei suoi elementi più rappresentativi, proprio per la volontà di mantenere questo modello storico ben riconoscibile e continuare a interpretare al meglio la storia del cantiere. Sono stati aggiunti alcuni dettagli come il vetro a murata e il nuovo parabrezza per regalare un tocco di modernità, mantenendo al contempo la continuità con le versioni precedenti. Gli interni e le cuscinerie sono invece caratterizzati dalla rivisitazione dello stile contemporaneo che accomuna tutte le imbarcazioni del cantiere.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *