Chef Rubio a Roma per una Tempura di verdure speciale

chef rubio

In una Capitale ricca di eventi in questi giorni, spicca uno show cooking davvero interessante con Chef Rubio, uno dei migliori maestri della cucina degli ultimi anni.

Oggi, a partire dalle 19:00 presso lo Store di via Gregorio VII 87 a/b, la cucina Aran Volare accoglie la genialità di Chef Rubio che presenta Tempura di verdura, puntando sulla leggerezza creativa del tradizionale piatto giapponese.

Da sempre impegnato su più fronti nel promuovere la buona cucina come paradigma di condivisione, inclusione, benessere e nutrimento culturale, il noto Chef non-convenzionale si destreggia ai fornelli agevolato dalla praticità d’uso di Aran Volare, proponendo una cucina “inclusiva” intesa come cucina senza barriere, oltre ogni disabilità. Grazie alla partecipazione di Deborah Donadio, LIS coach e attrice sorda, il cooking show sarà accessibile anche ad un pubblico non udente.

La cucina Aran, già scelta da Chef Rubio per realizzare le video-ricette della sua web serie “Cucina in tutti i sensi”, torna ad essere protagonista per un cooking show gratuito e aperto al pubblico. Un’occasione unica per vedere da vicino lo chef indipendente all’opera negli spazi Aran.

“La cucina è uno strumento per parlare di cultura, di popoli – spiega Chef Rubio. L’arte culinaria è solo un tramite, mentre il punto di partenza e quello di arrivo sono sempre le persone, il loro vissuto, la loro storia, il territorio”.

In quest’ottica, l’Aran Store 2A Cucine di Gregorio VII si apre ad eventi volti a valorizzare gli spazi e le forme della cucina per viverla in ogni sua espressione. “Le cucine Aran sono da sempre sinonimo di qualità e innovazione, spiega Carla Simotti Rocchi, responsabile dello Store romano di via Gregorio VII. Ospitare il cooking show di uno Chef eclettico che unisce sapori e valori come Rubio, non può che esaltare le funzionalità delle nostre cucine, offrendo al pubblico l’opportunità di cogliere ogni sfaccettatura delle peculiarità che le caratterizzano”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *