CITROËN E-MEHARI Styled by Courrèges: eleganza sostenibile

NUOVA E-MEHARI «Styled by Courrèges»

Estate con botto finale per Citroën. La Casa francese svela infatti la sua esclusiva NUOVA E-MEHARI «Styled by Courrèges», una versione più versatile ed elegante della sua cabriolet 4 posti 100% elettrica.

Saranno prodotti solamente 61 esemplari di questo affascinante modello: con l’edizione limitata NUOVA CITROËN E-MEHARI Styled by Courrèges, i due Marchi francesi confermano la condivisione di valori che li accomunano, quali la creatività e l’innovazione, espresse in un oggetto di mobilità sostenibile. I due Marchi mettono a contrasto il colore bianco della concept car iniziale, firma e simbolo di luce per la celebre Maison di moda, abbinandolo a una tinta esterna totalmente opposta, il Vinyl Black.

La qualità ed il confort di utilizzo sono migliorati grazie a un nuovo design interno e all’introduzione di innovazioni tecniche. Integrando una nuova struttura e assemblata nella fabbrica di Rennes, beneficia di roll bar più resistenti. I nuovi equipaggiamenti come l’Hard Top e i vetri laterali abbinati, il sistema « Easy Entry », la chiusura centralizzata e gli Airbag, la rendono moderna, versatile e confortevole.

Con la NUOVA CITROËN E-MEHARI Styled by Courrèges, l’azienda produttrice francese aumenta certamente il suo potere seduttivo verso chi desidera un modello di tendenza, al passo con i tempi e rispettoso dell’ambiente.

La simpatica vettura di CITROËN dispone di elementi innovativi e nuovi equipaggiamenti che anticipano un salto generazionale per E-MEHARI. La E-MEHARI in limited edition sarà corredata di un elegante set di valigeria bicolore Courrèges, specifico, elegante e coordinato. È la prima vettura, nella categoria dei veicoli elettrici, a ricevere il label «Origine France Garantie».

NUOVA E-MEHARI «Styled by Courrèges» NUOVA E-MEHARI «Styled by Courrèges» NUOVA E-MEHARI «Styled by Courrèges» NUOVA E-MEHARI «Styled by Courrèges» NUOVA E-MEHARI «Styled by Courrèges»

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *