Come arrivare in Sardegna in nave: informazioni utili per la partenza

0
77
arrivare in sardegna in nave

La Sardegna, considerata come i Caraibi italiani, è da sempre una meta di indiscutibile fascino e accoglie ogni anno milioni di turisti italiani e stranieri.  Lunghissime spiagge di sabbia finissima e bianca fanno da cornice ad un’isola meravigliosa, che ospita meraviglie come la Maddalena e la Costa Smeralda, protetta da grandi masse rocciose e da magnifiche insenature che nascondono cale e isolette. 

Il mare della Sardegna è caratterizzato da fondali molto profondi e ospita numerose creature marine. L’isola comprende tanti siti archeologici, alcuni unici e introvabili nel resto del mondo, come le tombe giganti, e sono legate a storia e leggende che si tramandano da generazione a generazione.

La Sardegna è la meta preferita di molti personaggi famosi provenienti da tutto il mondo e non è difficile scovare grandi yacht di lusso con a bordo modelle, cantanti, famosi imprenditore e così via. 

guida-sardegna-con-bambini

Arrivare in Sardegna in nave: tutte le informazioni utili 

Uno dei principali mezzi più utilizzati per raggiungere la Sardegna è il traghetto, grazie ai numerosi porti italiani che si collegano con il Porto di Olbia, Porto di Torres, Porto di Cagliari e con il Porto di Arbatax. 

Arrivare in Sardegna in nave è conveniente per tutti ma in particolar modo per le famiglie con i bambini, perché è meno stancante ed è possibile ammirare paesaggi unici e indimenticabili. 

Prima di partire con il traghetto, è necessario avere tutte le informazioni utili sui documenti da portare con sé, come funzionano le procedure d’imbarco e come imbarcare i veicoli:

  • Controllo dei documenti prima della partenza

Prima della partenza è importante controllare la scadenza del documento d’identità e inserirlo nella valigia o nella borsa da viaggio. Si consiglia, inoltre, di portare sempre dietro la patente di guida e la tessera sanitaria. Se c’è l’intenzione di andare in barca, in caso di possesso di patente nautica, è necessario portarla. 

Se sono presenti minori è importante portare un loro documento d’identità, mentre se non sono presenti i genitori è fondamentale avere la dichiarazione di accompagnamento rilasciata dalla Questura con il nome della persona, dell’ente o della compagnia che svolge la funzione di tutore.

  • Come funziona il check-in e l’imbarco

In tutti i principali porti italiani sono presenti i piazzali di pre-imbarco dove il personale qualificato assiste e guida i viaggiatori verso la nave di riferimento. Tuttavia, sul biglietto ci sono tutte le informazioni sull’orario di imbarco e tanto altro.

  • Come imbarcare i veicoli 

Spesso, per visitare la Sardegna, è necessario noleggiare un auto o portare la propria auto con sè. È possibile imbarcare il proprio veicolo sul traghetto ma ci sono degli aspetti da prendere in considerazione come le dimensioni accettate, che cambiano da compagnia a compagnia, tipo di alimentazione e così via. Molte compagnie offrono online un software che permette di comprendere l’esatto ingombro del veicolo e la tariffa.

Molti turisti scelgono di arrivare in Sardegna con una nave di lusso: queste tipologie di navi sono traghetti moderni che possono trasportare fino a 2900 persone e sono capaci di soddisfare tutte le esigenze dei viaggiatori. A bordo è possibile riservare poltrone, cabine interne o vista mare, suite e parcheggio auto. In ogni zona della nave di lusso sono presenti numerosi comfort come aria climatizzata, servizi privati, arredamento elegante, tv e tanto altro. 

Un modo alternativo per trascorrere la traversata con tutti i servizi di base ed extra a disposizione.