Consigli per la bellezza dei tuoi capelli

Tutte le donne, è fuori discussione, desiderano capelli belli, forti e sani, ma riuscire a ottenerli non è sempre facile, spesso a causa della nostra vita sempre piuttosto stressata e condotta più frequentemente in ambienti chiusi e non perfettamente salubri.

Anche questi, infatti, sono problemi che possono interferire nella salute e nella bellezza di una chioma, rendendola opaca, sfibrata e addirittura ingestibile.

Non solo: capelli spenti e opachi, o grigi prematuramente, così come le doppie punte o la forfora, sono problematiche che possono insorgere semplicemente a causa di una trascuratezza o, magari, dell’utilizzo di prodotti sbagliati, quindi è importante scegliere prodotti di qualità per capelli. Non dimentichiamoci che un viso ben incorniciato svolge un ruolo importante nel trasformare l’aspetto di una persona e, pertanto, è necessario averne particolare cura, sia a livello di salute sia di bellezza.

Ecco, dunque, alcuni suggerimenti per prendersi cura dei capelli, da poter sfruttare direttamente a casa, senza necessariamente recarsi dal parrucchiere, per ottenere risultati visibili già dopo poco tempo, grazie a chiome lucenti, morbide e rinforzate.

Detergere, idratare e asciugare

Una delle operazioni più importanti è, senz’altro, quella della pulizia e del lavaggio. Una “testa” pulita, soffice e lucente, già di per sé, è un ottimo biglietto da visita per l’aspetto completo della persona. Ma attenzione a non cadere nell’errore di lavare i capelli troppo frequentemente, poiché si potrebbe incorrere nel problema opposto: infatti, un ritmo di lavaggio troppo ravvicinato, come un paio di giorni o, addirittura, quotidianamente, rischia di danneggiare la struttura della chioma, anche perché si riducono gli oli essenziali naturali che idratano e proteggono.

Meglio, dunque, lavare una volta la settimana, utilizzando sempre prodotti di qualità e a pH neutro, per rispettare la fibra e la natura del cuoio capelluto e della cuticola. Dopo aver individuato lo shampoo più adatto, è buona regola scioglierlo in un po’ di acqua tiepida, senza applicarlo direttamente sulla testa, per evitare un’azione troppo aggressiva. Massaggiare bene, poi, per rimuoverne ogni traccia, sotto acqua corrente, mai troppo calda ma, anzi, per chi resiste…si consiglia un ultimo risciacquo con acqua fredda, eventualmente anche con il succo di un limone, per donare massima lucentezza e vigore.

Il passaggio successivo riguarda balsami, creme e maschere, indispensabili per rimuovere l’effetto crespo, districare i nodi e donare brillantezza, nutrendo tutta la lunghezza del capello, preparandolo all’asciugatura e creando una protezione contro l’aggressività di phon, casco o piastra. Non trascuriamo poi un altro prodotto utilissimo, da applicare però soltanto in caso di capello lungo e sulle punte: stiamo parlando dell’olio nutriente, con particolare riferimento ai due più ricchi di elementi essenziali, vale a dire quello di cocco e di lino. Utilizzato anche per migliorarne lo styling, come funzione principale ha comunque quella di protezione dal calore dei vari dispositivi elettrici per l’asciugatura, in particolar modo per piastra o ferro arricciante.

Altro tema importante è proprio l’asciugatura: l’ideale, una volta terminata la fase di lavaggio e nutrizione, è avvolgere la testa in un asciugamano tiepido morbido, tamponando delicatamente, per far assorbire l’acqua in eccesso. Al termine di questa operazione, si può procedere con un asciugacapelli che, però, non deve mai raggiungere temperature elevate, meglio se corredato da un diffusore, specie per i capelli ricci che, diversamente, tendono ad elettrizzarsi e ad incresparsi.  Tramite il diffusore, invece, il calore si espande in maniera circolare su un’area più ampia, e in maniera delicata, scaldando senza bruciare né spezzare.

Un’altra buona norma consiste nello spazzolare i capelli a testa in giù, senza troppa forza, ma con movimenti delicati e precisi. In questo modo, si eliminano le cellule spente, stimolando la circolazione sanguigna, e favorendo la crescita di capelli nuovi sani e forti.

Colore e acconciature

Scagli la prima pietra chi non ha mai pensato, almeno una volta, a cambiare il colore dei propri capelli! Vuoi per tendenza di moda o per coprire i primi capelli bianchi, difficilmente una donna, prima o poi, non prova a tingere la propria chioma. Oggi in commercio esistono tantissime creme coloranti, permanenti o temporanee (che si esauriscono, cioè, dopo qualche lavaggio), che si possono trovare in tutti i punti vendita di cosmesi o profumeria, persino al supermercato, e che consentono di modificare il proprio colore anche comodamente a casa propria.

Non cadiamo, però, nell’errore di acquistare il prodotto più economico: in ogni caso, meglio preferire la qualità, ed andare sul sicuro acquistando tinte garantite da marchi conosciuti professionalmente. La prima volta, inoltre, è consigliabile fare una prova preventiva applicando una piccola quantità di crema colorante sulla pelle in un punto nascosto, e monitorarne la reazione.

Inutile nascondere che il biondo è, da sempre, il colore più desiderato e realizzato, ma attenzione alle decolorazioni troppo aggressive, che finirebbero per rovinare irrimediabilmente un capello scuro, da curare poi in maniera ricostituente, con prodotti specifici, per un’azione nutriente e antiossidante.

Una capigliatura sana necessita comunque di un buon taglio, lungo o corto che sia, in grado non solo di creare un’acconciatura in ordine, perfetta e di tendenza, con pettinature che seguono le mode del momento (come il corto “à la garçon” o il carré sfilato, o ancora il lungo alla svedese, ma anche di evitare la formazione di doppie punte, rinforzando e rinvigorendo tutta la capigliatura.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *