,

Diamanti d’Oro®: i Saloni Top del Benessere

diamante oro

Dai saloni futuristici alle degustazioni culinarie, passando per percorsi d’ispirazione giapponese. Uala svela i nuovi indirizzi beauty in cui anche una piega diventa straordinaria, assegnando i Diamanti d’Oro® premio, che incorona le eccellenze italiane in fatto di bellezza, ha selezionato anche per la quarta edizione i migliori saloni da Nord a Sud.

Una scelta fra centinaia

9 Tre Diamanti d’Oro®, 21 Due Diamanti d’Oro® e 60 Un Diamante d’Oro®, sono così suddivisi i 90 saloni di questa edizione che sono stati valutati premiando quattro criteri: gli aspetti tecnici e stilistici, come la realizzazione di tagli a regola d’arte o colorazioni poco aggressive sul capello; la competenza e il modo di porsi con il cliente, l’accoglienza e la spiegazione accurata dei trattamenti; lo stile e la bellezza del luogo e infine la posizione in città, come valore aggiunto dell’esperienza di stile.

I Saloni top del Beauty e del Benessere

Da Nord a Sud, molte delle eccellenze che emergono in questa edizione del premio sono unite da un fil rouge: l’esperienza eccezionale. 

A Trieste Quelli di Goran, 3 Diamanti d’Oro. Non un salone ma una Hair spa con filosofia Wabi Sabi. Un luogo di pace per la testa (e non solo) che sorge in un palazzo storico nel centro di Trieste. I trattamenti sono percorsi, che iniziano da un massaggio cranio sacrale e sono accompagnati da temperature, profumi e musiche pensati ad hoc per ogni momento, proprio come in una spa. 

A Roma, Baldestein (1 Diamante d’Oro) è un viaggio emozionale verso la riscoperta di una nuova immagine di sé, che inizia prima ancora di entrare in salone. Una vetrina digitale cattura bisogni e desideri dei clienti proponendo i servizi. L’hairstylist completa la fase di consulenza e poi si passa ai trattamenti. Dal servizio al lavatesta che inizia sempre con un massaggio rilassante, al color bar: un vero e proprio studio dell’alchimista in cui si crea il colore perfetto per ogni capello ed ogni volto. L’esperienza si conclude nella shopping area dove i clienti possono scegliere la propria beauty routine, in totale autonomia: un monitor permette infatti di scegliere i prodotti semplicemente scannerizzando il codice a barre e di scoprirne ingredienti, finalità e prezzo. Prima di uscire il selfie mirror, un monitor interattivo, consente di scattarsi una foto e di archiviare la propria immagine per le prossime visite in salone.

A Palermo, Zappa Hair & Beauty3 Diamanti d’Oro – è un’esperienza sensoriale, non solo per i capelli. Al salone si unisce la zona food, aperta dalla colazione al dopo cena. Panini, focacce gourmet e le eccellenze siciliane da gustare sempre, anche durante la posa del colore e da accompagnare con gli esclusivi cocktail proposti dal barman. 

“Anche nel settore beauty il concetto di lusso è cambiato” spiega Alessandro Bruzzi, CEO e co-fondatore di Uala. “Oggi il vero lusso è concedersi un’esperienza a 360 gradi, che coinvolga tutti i sensi e che consenta di rendere indimenticabile il proprio trattamento di bellezza. I saloni che ricercano l’eccellenza sperimentano così nuove forme di accoglienza che rendano unico e riconoscibile il proprio stile. A trattamenti e professionisti top di gamma si aggiungono quindi elementi di contorno e servizi accessori che offrono alla clientela un’esperienza irripetibile altrove”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *