Ecco Settantotto la nuova ammiraglia di Cranchi Yachts, firmata da Christian Grande

0
78
Settantotto la nuova ammiraglia di Cranchi Yachts

Elementi di arredo non convenzionali, fanno il paio con un design decisamente particolare che rendono questo fantastico yacht un autentico gioiello del mare: si chiama Settantotto la nuova ammiraglia di Cranchi Yachts, in cui è evidente il tocco di Christian Grande in collaborazione con il Centro Studi Ricerche del cantiere italiano.

“Per noi, ogni progetto è il banco di prova di competenze maturate in ambiti anche molto eterogenei”, spiega Christian Grande. “La contaminazione di questi ambiti genera continuamente nuovi spunti e guida il nostro agire verso questioni che non consideriamo più solamente di stile, ma piuttosto di metodo. Il respiro degli spazi di bordo del Cranchi Settantotto ci ha sospinto verso una progettazione di matrice schiettamente architettonica, che impiega elementi di arredo freestanding e finiture non ancora convenzionali nella nautica, come cristalli retroverniciati e rivestimenti in tessuto per le pareti. Ampie aperture mettono in relazione il fuori ed il dentro, integrando nel disegno la luce naturale e l’elemento mare”.

Settantotto la nuova ammiraglia di Cranchi Yachts

Design che lascia incantati

Straordinari volumi e spazi larghi per atmosfere di lusso estremo e meravigliose crociere. Tutto distribuito in modo perfetto: cucina, salone e aree per il relax, ogni ambiente è appositamente studiato per rendere unico questo fantastico yacht. Sul main deck e sul fly, lo yacht offre grandi spazi all’aperto, con aree dedicate alla socialità e al relax sia a poppa che a prua. 

A queste si aggiunge anche la spighetta, dotata di un lift che le permette di alzarsi e abbassarsi e di traslare in avanti, la plancia può diventare un’immensa terrazza sul mare grazie alla straordinaria superficie concessa dal vano garage rivestito in teak. Aprendo il portellone del vano, si svela uno spazio ampio in cui la zona preposta all’alloggiamento di tender e moto d’acqua può essere separata dalla parte più vicina alla spiaggetta dove possono collocarsi le chaise longue.

Settantotto la nuova ammiraglia di Cranchi Yachts

Interni di lusso

“I ponti esterni non sono concepiti come semplice appendice degli ambienti interni”, aggiunge Christian Grande, “ma acquistano autonomia ed identità attraverso l’uso di arredi e complementi personalizzati, oltre che di un controllo dei dettagli che abbiamo voluto spingere fino alle fasi esecutive avanzate, rendendo coerente ogni possibile percezione”.

Il layout sottocoperta prevede fino a quattro cabine, tutte con bagno: tre matrimoniali di grandi dimensioni e una cabina con letti singoli. Tutti i letti sono posizionati in senso longitudinale rispetto all’asse poppa/prua per garantire il migliore comfort durante il riposo. Fantastica ed elegantissima risulta la cabina Vip a prua.

Settantotto la nuova ammiraglia di Cranchi Yachts