Fondotinta, in estate ecco a cosa fare attenzione

0
21
fondotinta

Il fondotinta rappresenta un cosmetico che può essere utilissimo per eliminare imperfezioni e difetti, ma che in estate, a causa delle temperature elevate e l’umidità, potrebbe rivelarsi fastidioso, se non scelto adeguatamente. Di conseguenza, ogni donna deve scegliere il fondotinta per l’estate più adeguato alla pelle e alle proprie esigenze. Ricordiamoci, infatti, che, per questa scelta, oltre alle temperature, bisogna considerare nel periodo estivo anche il mare (e quindi l’acqua salata) oppure la piscina e i loro effetti sulla pelle.

Pertanto, il fondotinta rappresenta un alleato prezioso per ogni donna, soprattutto durante le vacanze, quando si hanno maggiori contatti con amici e altre persone, sia nel corso della giornata che soprattutto alla sera, per uscite e piacevoli momenti in compagnia. Considerando tutto questo, a cosa dobbiamo fare attenzione nella scelta del fondotinta in estate? Ecco quindi qualche suggerimento che potrebbe essere utile, anche nell’individuare nuovi fondotinta alla moda.

Caratteristiche del fondotinta per l’estate

Innanzitutto, questo cosmetico deve essere di tipo “waterproof”, in modo da reggere anche quando si suda oppure quando si fa un bagno o una doccia. Inoltre, al tempo stesso, un fondotinta deve essere idratante, soprattutto se si possiede una pelle secca. Naturalmente esso non potrà rimpiazzare la consueta crema che si utilizza quotidianamente, ma comunque deve garantire una certa idratazione alla cute per l’intera giornata. Inoltre, la copertura offerta deve essere leggera, per non ridurre la traspirazione della pelle.

Al tempo stesso, un fondotinta durante le vacanze estive deve essere semplice da applicare, in quanto durante un viaggio non si possono portare eccessivi ingombri o tanti prodotti di bellezza, per questioni di spazio e di peso, soprattutto se si utilizzano case in affitto oppure si soggiorna in hotel. Un buon cosmetico di questo genere, inoltre, deve impedire il cosiddetto effetto mascherone, sempre spiacevole da vedere, anche in estate. Il prodotto ideale, inoltre, dovrebbe contenere anche un fattore di protezione solare.

Come scegliere il giusto fondotinta

Uno dei compiti maggiormente difficili, anche in estate, è individuare la tonalità di fondotinta più adatta alla propria pelle. Tuttavia tale tonalità deve essere scelta anche in base al sottotono dell’incarnato. Ve ne sono di quattro tipologie: freddo, neutro, caldo e oliva. Se si hanno dei dubbi su quello posseduto, esistono dei piccoli trucchi per cercare di individuarlo correttamente. 

Per esempio, attraverso dei gioielli. Infatti, se quelli d’argento si adeguano meglio alla propria pelle rispetto a quelli in oro, è probabile che si possieda un sottotono freddo. Se è il contrario, allora la propria cute evidenzia un sottotono maggiormente caldo o olivastro. Se entrambe le tipologie di metalli sembrano andare bene, sarà probabilmente quello neutro il sottotono posseduto.

Altra possibile prova da effettuare per individuare la giusta tonalità della pelle e relativo fondotinta, è quello del foglio bianco. Si prenda infatti un foglio di carta bianca e si avvicini alla cute del viso, esponendosi ad una luce naturale. Nel caso la pelle apparisse tendenzialmente gialla effettuando questo confronto, allora il sottotono è caldo. Se invece la pelle appare rosea, il sottotono è freddo, mentre una cute un po’ grigiastra è prova di un sottotono sull’olivastro. Se non si evidenziano cambiamenti, quest’ultimo è neutro.

Effettuate tutte queste prove e appurato con maggiore esattezza la tonalità della propria pelle, si può scegliere il fondotinta più adatto. Ricordiamo che quest’ultimo deve essere soprattutto rispettoso della propria cute e deve essere un alleato della propria bellezza e non un elemento di disturbo o problematico, soprattutto in estate, quando si è esposti maggiormente ai raggi del sole e, in generale, agli ambienti esterni. 

(Pubbliredazionale)