Gli italiani fanno sempre più acquisti online: 27 miliardi di euro il fatturato

I dati del 2017 per quel che concerne il settore dell’e-commerce italiano sono stati molto positivi e si stima che, in questo 2018, lo saranno ancora di più. Il settore in questione, infatti, stando a quelle che sono le stime di Netcomm dovrebbe crescere di un buon 15%: un risultato interessante, che fa ben sperare.

Il perché di questo boom è facilmente intuibile del resto: i potenziali acquirenti sono alla ricerca dei prezzi più bassi che, nella maggior parte dei casi, si trovano proprio online ed è per questo motivo che le vendite vanno così bene.

Attenzione, questo non vuol dire che gli acquisti in negozio fisico non vengono più fatti. A dire il vero, la maggior parte delle persone continua a comprare proprio negli store fisici che si trovano in ogni punto del nostro paese e che continuano a esistere. Tuttavia, è impossibile non notare la crescita dell’e-commerce, reputata sempre più spesso una soluzione utile per fare i propri acquisti in maniera veloce e per risparmiare, due dettagli che di certo non sono da sottovalutare al giorno d’oggi.

Si acquista da pc, da tablet e da smartphone e i numeri parlano chiaro. Per il 2018 si prevede un fatturato pari a 27 miliardi di euro per quel che concerne il commercio elettronico. Interessante, vero?

I vari shop online che ci sono, quindi, permettono di acquistare quello che si desidera in modo rapido e, pertanto, ormai sono da considerarsi a tutti gli effetti dei canali di vendita, così come lo sono i negozi fisici del resto.

Tornando ai dati della ricerca, si può dire che è stato messo in luce che, attualmente, il 6,5% del valore totale del mercato è proprio generato da questi negozi online e questo lo si afferma sommando tutte le tipologie di beni e servizi che vengono vendute.

Come sottolineato, Netcomm parla di stime rosee anche per il futuro, proprio perché questa tendenza dovrebbe essere confermata.

Quali saranno i settori maggiormente interessati dalla crescita? Vediamo da vicino qualche percentuale, così come riportato nella ricerca portata avanti da Netcomm, della quale stiamo parlando.

Cresceranno le vendite online dei seguenti settori: giocattoli (+48%), articoli di arredamento e per la casa (+44%), beni alimentari e bevande (+34%), turismo e trasporti (+32%). Ma non solo: anche i il settore bellezza vedrà un aumento di vendite (+29%). Andranno ancora meglio gli acquisti di libri, abbigliamento (+21%), informatica ed elettronica (+18%). Sono tanti, quindi, i settori che saranno interessati da questi  miglioramenti e che vedranno, sempre più, un vero e proprio boom delle vendite online.

Naturalmente, per fare degli acquisti online si deve trovare uno shop che sia in grado di garantire qualità e convenienza. Un valido esempio è https://www.giordanoshop.com/ che permette di acquistare tantissimi prodotti. Il sito è user friendly e ben suddiviso, così da riuscire a trovare immediatamente quello che si cerca nell’apposita sezione. Questo fa risparmiare tanto tempo e permette di procedere velocemente con gli acquisti. La suddetta è una caratteristica che tutti gli shop online dovrebbero avere, perché permette di velocizzare l’iter di acquisto. Inoltre, il fatto che un negozio online sia facilmente navigabile, permette a tutti di acquistare senza problemi. Inoltre, è anche importante scegliere un e-commerce, come quello sopra citato, in grado di fornire solo ed esclusivamente prodotti originali e di qualità.

Sono proprio questi i motivi che spingono gli utenti ad acquistare sempre più spesso presso i negozi online come quello suggerito. Il settore degli e-commerce, quindi, è in costante crescita ed è interessante vedere e analizzare questa tendenza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *