Gran Premio Nuvolari 2020: TAG Heuer sarà “Official Timekeeper Partner”

0
106
Gran Premio Nuvolari 2020
(C) Christian La Greca

Si svolgerà dal 17 al 20 settembre 2020 la trentesima edizione del Gran Premio Nuvolari, gara internazionale di regolarità per auto storiche organizzata secondo le normative F.I.A., F.I.V.A. e A.C.I. Sport.

Un appuntamento entrato ormai di diritto nelle nostre agende annuali come uno dei più prestigiosi, ma anche come uno dei più eleganti e raffinati, date le splendide “signore a quattro ruote” che vi partecipano ogni anno. Quella del 2020 sarà un’edizione importante, la trentesima, ma anche quella che metaforicamente rappresenta la ripartenza dei grandi eventi, tra cui ovviamente quelli legati al mondo dei motori.

Top sponsor per misurare il tempo

Per celebrare al meglio la manifestazione, la Scuderia Mantova Corse annuncia la nuova partnership con TAG Heuer, eccellenza dell’industria orologiera svizzera, che non ha bisogno certo di presentazioni, da sempre vicina al mondo degli sport automobilisticI. La Maison, che dal 1860 incarna l’avanguardia, la precisione e lo stile audace che hanno segnato la storia mondiale dell’orologeria, sarà “Official Timekeeper Partner” del Gran Premio Nuvolari. 

Nell’evento celebrativo del grande Tazio Nuvolari, il pilota che più di ogni altro ha segnato la storia del ventesimo secolo, TAG Heuer affiancherà gli altri consolidati sponsor: Red Bull, “Special Partner” l’energy drink per eccellenza e Gruppo Finservice, “Official Partner” leader della finanza agevolata.

La novità sarà… green

Grande novità di quest’anno sarà il progetto “GP Nuvolari Green” grazie al quale Mantova Corse adotterà un approccio consapevole in campo di tutela e sostenibilità ambientale, impegnandosi concretamente nella piantumazione di alberi ad alto fusto in aree selezionate della città di Mantova, al fine di compensare ed azzerare le emissioni totali di CO2 prodotte dalla circolazione delle auto storiche partecipanti. 

Le tappe del Gran Premio Nuvolari 2020

Il Gran Premio Nuvolari si svolgerà quest’anno lungo la sua direttrice più classica ed apprezzata: Mantova-Rimini-Siena-Rimini-Mantova.

Venerdì 18 settembre, il corteo delle auto storiche partirà da Piazza Sordello a Mantova. Attraverserà le suggestive strade dell’Emilia, per fermarsi all’Autodromo di Modena: prove crono e break del pranzo, per poi proseguire sulle colline romagnole verso l’Adriatico fino a Cesenatico, dove si svolgerà la prima serata nella prestigiosa location del Grand Hotel Leonardo da Vinci. Seguirà il pernottamento a Rimini.

Sabato 19 settembre, la seconda tappa, la giornata più intensa del Gran Premio Nuvolari, vedrà gli equipaggi percorrere la Strada Statale Adriatica, con il transito sul passo del Viamaggio. Seguiranno poi le campagne fiorentine e le colline del Chianti, arrivando infine a Siena per la consueta sfilata in Piazza del Campo, una delle più celebrate piazze d’Italia. Dopo il break all’ombra dei cipressi di Borgo Scopeto, la carovana proseguirà alla volta di Piazza Grande, nel cuore di Arezzo. Nel tardo pomeriggio gli equipaggi, percorrendo le sinuose strade marchigiane, transiteranno per Urbino e giungeranno infine a Rimini, dove concluderanno la seconda tappa sulla passerella di Piazza Tre Martiri. La serata riserverà ai concorrenti il tradizionale galà in onore di Tazio Nuvolari, nella meravigliosa cornice del Grand Hotel di Rimini, che quest’anno celebra il centenario Felliniano.

La domenica mattina 20 settembre, gli equipaggi prenderanno la via del ritorno verso Mantova. Il percorso riserverà loro le ultime sfide, le decisive per decretare il vincitore di questa 30ª edizione. Partendo da Rimini, si confronteranno con le temutissime prove cronometrate di Meldola, passando poi da Faenza, ospiti della Scuderia di Formula 1 Alpha Tauri. L’arena di piazza Ariostea a Ferrara accoglierà poi i concorrenti provenienti da tutto il mondo con l’usuale entusiasmo. Il rientro in terra mantovana, dopo 1.093 km, avverrà attraverso Borgofranco e Ostiglia. Mantova rinfrancherà gli equipaggi con il pranzo conclusivo servito tra le mura dello storico Palazzo Ducale.