Guardaroba da viaggio: cosa mettono in valigia gli italiani?

0
229
guardaroba da viaggio

Il viaggio è il ‘magic moment’ per chiunque, rappresenta quello spazio temporale in cui ciascuno di noi mette da parte problemi e preoccupazioni e pretende che tutto fili liscio. In valigia dobbiamo mettere tutto il necessario per star bene e divertirci ed in particolare il guardaroba da viaggio deve essere studiato alla perfezione. Uno studio di eDreams ha analizzato le abitudini di viaggio degli italiani in fatto di moda. Il risultato? È sorprendente fino ad un certo punto.

Nel guardaroba da viaggio solo cose comode

Cosa mettono in valigia gli italiani quando viaggiano? Dallo studio di eDreams emerge che il 38% degli italiani punta su un abbigliamento comodo, contro il 27% che ha affermato di non voler sacrificare il proprio stile. Il 12%, invece, una volta lontano da casa prova capi che nel quotidiano non avrebbe mai il coraggio di indossare e la stessa percentuale di connazionali si adatta all’abbigliamento del Paese di destinazione per sentirsi più local. Salvo, appunto, non indossare più questi nuovi acquisti: il 63% degli intervistati in viaggio ha comprato almeno una volta un capo di abbigliamento che non ha mai messo al rientro.

Ma quali sono gli abiti e gli accessori acquistati all’estero e poi mai indossati una volta tornati a casa? Al primo posto ci sono i sandali con le calze (25%), seguiti da scarpe col tacco indossate facendo trekking ad alta quota (15%).

Le differenze di età e genere per le preferenze

Secondo lo studio i più giovani sono i consumisti per eccellenza: il 74% dei 18-24enni ha acquistato in viaggio qualcosa che poi non ha più utilizzato. La tendenza diminuisce con l’avanzare dell’età. I giovanissimi sono anche quelli che più tengono al proprio stile (31%) e che guardano meno in assoluto alla comodità (19%).

Per quanto riguarda il genere, le donne italiane restano fedeli al proprio stile anche quando partono per un viaggio, mentre gli uomini lo sono decisamente meno (31% vs 23%). Le viaggiatrici italiane, però, sono anche più curiose: il 16% ha affermato che ama adottare la moda del posto, il doppio rispetto all’8% degli intervistati uomini.

Per quanto riguarda lo shopping in viaggio, gli uomini spendono meno in abiti locali che poi non metteranno mai più rispetto alle donne (57% rispetto al 69%). Una caratteristica degli uomini in vacanza è che amano in modo assoluto la comodità, che risulta secondo lo studio irrinunciabile per il 46% del campione contro il 29% delle donne: ma attenzione, lo stile prima di tutto! Per i maschi è no assoluto ai sandali con le calze; il 40% li ha dichiarati il look da viaggio più inguardabile, contro il 30% delle viaggiatrici.