,

Huaine, l’isola segreta. Un paradiso da scoprire…

Con i suoi 47 chilometri quadrati ed i suoi otto villaggi sparpagliati lungo il territorio, Huahine è composta da due isole circondate da una laguna dalle acque cristalline. I suoi meravigliosi paesaggi, composti da foreste lussureggianti, sono lo scenario ideale per i visitatori che sono alla ricerca di un’esperienza unica e sensoriale.

Se da una parte, infatti, l’isola è ricca di siti archeologici che testimoniano l’eredità ancestrale di cui essa è portavoce, dall’altra le spiagge bellissime di sabbia bianca suggellano un panorama non soltanto marino, ma anche denso di fragranze di piantagioni di banane, meloni e vaniglia. L’incantevole Huahine, rimasta pressoché inalterata dal mondo moderno con le sue magnifiche baie ed i pittoreschi villaggi, è uno dei migliori luoghi dove davvero è possibile vivere come la gente del posto che accoglie il visitatore con gentilezza ed affabilità. L’isola infatti è un cocktail di scenari ed ambienti polinesiani dove la bellezza naturale incontra la tranquillità ed il senso di relax. Tra le tante definizioni usate per descriverla, “l’Isola delle donne” ne cattura la sua naturalezza per la particolare forma delle sue cime che ricordano il profilo di una donna sdraiata di schiena e che si può comodamente individuare da ogni punto della sua costa.

Le attività e i divertimenti

Una volta arrivati sull’isola ed aver scelto di alloggiare in una delle numerose guesthouse locali che vi immergeranno immediatamente nella cultura polinesiana, molte sono le attività che possono invogliare gli amanti degli sport acquatici. Surf, tour in barca, in canoa, yacht, jet ski o sessioni di snorkelling, sono solo alcune delle tante possibilità. La laguna dai colori irreali, da esplorare anche sott’acqua (pareti di corallo, grotte) e piante acquatiche, è anche una delle aree archeologiche più estese della Polinesia Francese. Sicuramente, ogni anno, Huahine ospita la competizione di vela chiamata Tahiti Pear Regatta. Giunta alla sua quindicesima edizione, quest’anno si svolgerà dal 7 al 12 maggio ed il suo percorso di gara attraverserà le magnifiche lagune di Huahine, Raiatea, Taha’a e Bora Bora. Per gli appassionati o i professionisti, impossibile non menzionare la competizione più celebre dello sport polinesiano per eccellenza: la Va’a, la tipica canoa polinesiana che si svolgerà dal 31 ottobre al 1 novembre. Ma non c’è solo mare a Huahine. Tutta la Polinesia francese è più o meno cosparsa di siti archeologici. A  Maeva, per esempio, se ne può vedere uno percorrendo tracciati di trekkiing sul Monte Tapu a Huahine Nui o sul Monte Pohue a Huahine it. Maeva  a nord di Fare, è situata vicino alla maggiore delle due lagune detta Fa’una Nui ed è famosa per le sue colture. Le trappole per i pesci pietra, un retaggio ancestrale ma ancora presente su queste isola, numerosi marae ed altri siti archeologici sono sparsi un po’ ovunque attorno a questo splendido villaggio. Un piccolo museo è stato allestito in una pote’e (una casa nella quale venivano tramandate conoscenza, tradizioni e rituali) per esporre oggetti ed altri reperti trovati durante i molti scavi archeologici (remi, teste d’ascia, pendenti fatti con i denti di pesce, strumenti per tatuare) e se siete fortunati potrete anche avvicinare l’anguilla dagli occhi blu! Un’altra attività per scoprire le aree meno battute ed addentrarsi in scenari paesaggistici di grande bellezza, è la passeggiata a cavallo, ma anche visitare le Pearl Farm locali, per scoprire e conoscere le preziose ricchezze delle acque polinesiane. Il famoso cantante e pittore locale Bobby Holcomb, rimasto impigliato dal fascino e dalla discrezione dell’isola di Huahine, non è riuscito a resistere al suo dolce richiamo e l’ha scelta come luogo per viverci: riuscirete voi a desistere dal fare altrettanto?

Un arcipelago da sogno chiamato Tahiti

Le isole di Tahiti sono un paradiso insulare nel Sud del Pacifico che si sviluppa su cinque grandi arcipelaghi. Circondate da acque cristalline incontaminate, le 118 isole ed atolli che la compongono offrono bellezze, una cultura autentica e l’originale stile di vita polinesiano. Le isole di Tahiti sono conosciute in tutto il mondo per le loro spiagge di sabbia bianca, le loro lagune turchese ed i loro straordinari paesaggi che spaziano da meravigliosi atolli corallini ad incredibili picchi vulcanici. Ogni isola offre un’ampia gamma di strutture alberghiere, dai resort di lusso con gli iconici overwater, alle pensioni familiari, fino ai soggiorni in catamarano su charter privati o sulle linee di crociera. L’intimità è di casa alle isole di Tahiti ed offre ai visitatori il miglior modo per rilassarsi e riconnettersi con l’ambiente circostante. Venti ore di volo ed un caleidoscopico mondo di esperienze attendono il visitatore italiano che giunge in Polinesia francese. 

Tratto da Lusso Style di Febbraio 2018

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *