,

IHG svela come saranno gli alberghi di lusso fra 70 anni

Dopo 70 anni di esperienza nei viaggi di lusso d’avanguardia, IHG (InterContinental Hotels Group) – tra i leader mondiali del settore alberghiero – si proietta nei prossimi 70 anni. Con la consulenza della futurologa Faith Popcorn, IHG sembra pronta ad intraprendere una strada fatta di cambiamenti e innovazioni che si svilupperanno nei prossimi decenni, stando alle previsioni.

Dalla realtá virtuale alla personalizzazione delle esperienze, fino ad arrivare ad avventure immersive in location mai esplorate prima, la futurologa – definita la ‘Nostradamus del Marketing’ dalla rivista Fortune 500 – ha osservato le prossime tendenze dei viaggi di lusso in un’analisi focalizzata principalmente sull’esperienza degli ospiti, sul servizio, sulle destinazioni e sul design degli hotel.

Con un tasso di precisione documentato del 95%, Faith Popcorn è stata – tra le altre cose – la prima ad anticipare la crescita esplosiva di trend quali la consegna a domicilio, gli home business e lo shopping da casa e ha inoltre predetto l’ascesa dei social media.

“In collaborazione con InterContinental Hotel & Resorts per celebrare il loro 70° anniversario, abbiamo predetto cosa riserva il futuro per i viaggi di lusso, spiega la futurista Faith Popcorn. I consumatori desidereranno esperienze coinvolgenti che permetteranno loro di concedersi il lusso sia in senso fisico che in senso virtuale. Sfruttando la Realtà Virtuale, i gusti personali e i dati biografici, gli alberghi saranno in grado di offrire naturalmente agli ospiti esperienze uniche nella loro vita, o almeno così sembrerà”.

Come si evolverà dunque il mercato del lusso nei prossimi 70 anni? Faith Popcorn crede che evadere con la realtà virtuale e immergersi in coinvolgenti esperienze legate al brand costituiranno la struttura portante dei viaggi di lusso del futuro.

La visione di Faith Popcorn si focalizza sullo sviluppo di esperienze personalizzate grazie anche all’evasione dal mondo reale. Tutto ciò sarà reso possibile dall’uso della realtá virtuale che, secondo la futurologa, permetterá agli ospiti di condividere le proprie esperienze anche con amici e familiari che si trovano dall’altra parte del mondo. Gli ospiti e i loro cari potranno godere di avventure simulate in tempo reale, che si tratti di una passeggiata attraverso chilometri di savana o di nuotare nell’oceano.

Stando a quanto predetto, gli hotel di lusso saranno inoltre partner di marchi della moda che faranno da sponsor per il guardaroba nelle stanze degli ospiti. Questo potrebbe addirittura includere delle stampanti 3D in grado di personalizzare i capi d’abbigliamento sulla base del comportamento di acquisto online, del gusto o della taglia dell’ospite ma anche a seconda delle condizioni climatiche locali.

Faith Popcorn crede infine che i viaggi di lusso diventeranno cosí accessibili da spingere i clienti di fascia alta a ricercare esperienze estreme e poco raggiungibili. Gli alberghi forniranno agli ospiti ambienti per viaggiare con la fantasia, in modo sicuro e lontani dai pericoli che quei luoghi potrebbero riservare nella realtà.

In linea con la visone di Faith sul futuro dei viaggi di lusso e, al fine di continuare a offrire agli ospiti nuove esperienze, IHG ha collaborato anche con l’interior designer di fama mondiale, specializzata nella progettazione e hospitality di hotel di lusso, Tara Bernerd, per lo sviluppo di nuova filosofia di design del marchio.

“InterContinental Hotels & Resorts cerca costantemente di evolvere i suoi interni e la sua estetica per essere unico e lussuoso agli occhi dei suoi ospiti. – ha commentato Tara Bernerd a proposito del futuro del design di lusso nel settore – L’architettura d’interni e il design giocano un ruolo molto forte nell’esperienza di un ospite e siamo lieti di supportare InterContinental Hotels & Resorts e la sua nuova filosofia progettuale. Spero di vederli continuare a spingere i confini dei viaggi di lusso verso il futuro”.

La filosofia di un nuovo design potrebbe essere totalmente stravolta rispetto agli attuali hotel di lusso. Secondo le previsoni, la struttura fisica degli hotel cambierà radicalmente nei prossimi 70 anni e verranno definite nuove soluzioni architettoniche come la ‘costruzione verso il basso’, per adattarsi al paesaggio che cambia.

Ci si aspetta addirittura che gli ospiti saranno in grado di modificare a proprio piacimento il design delle stanze. A partire dalla texture della parete olografica personalizzabile, al design interno completamente regolabile, gli ospiti saranno in grado di progettare spazi studiati appositamente per i loro gusti e le esigenze personali, nella massima soddisfazione e nel pieno relax.

Entro il 2086, così come lo spazio stesso diventerà il massimo del lusso, la realtà virtuale modificherà l’interior design in modo che possa essere adattato agli ospiti, e i viaggi di lusso offriranno l’accesso a luoghi ed esperienze mai esplorati. Sembrerebbe infatti che in futuro verranno create zone e camere differenti, per offrire agli ospiti un assaggio di esperienze culturali provenienti da diversi angoli del mondo – dalle spiagge caraibiche dorate alle piste da sci, tutti situati nello stesso albergo.

Tratto da Lusso Style di Giugno 2016

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *