Il nuovo Melià Milano: look rinnovato. Più classe e ancora più lusso

0
10
Melià Milano

Una versione urbangreen che punta su un impatto contemporaneo e cosmopolita, frutto di un sapiente mix di materiali come il legno e il marmo e dettagli capaci di conferire classe e originalità. Il nuovo hotel Melià Milano rinnova il suo look e l’ospitalità di lusso milanese. 

Fiore all’occhiello del gruppo spagnolo Melià Hotels International, il Melià Milano esce da una totale ristrutturazione che gli ha conferito fascino ed eleganza assoluti. Situato in una posizione strategica, a pochi passi da City Life, la hall accoglie gli ospiti in uno spazio che cambia carattere e diventa luminoso grazie ad alti lucernari che illuminano l’albero di ficus Alii che si proietta verso l’alto, a rappresentare simbolicamente lo spirito di rinascita dell’hotel. 

Una nuova sensazione

La sensazione di arrivare in uno spazio completamente nuovo è amplificata da una serie di scaffali di legno che fanno da filtro fra le zone delle hall. Sulle mensole si alternano vasi e contenitori di vetro e terracotta nelle varie forme con le suggestive immagini d’autore in bianco e nero: un omaggio ai personaggi iconici degli anni 50/60 fotografati in ambientazioni milanesi-. Ci sono i Beatles sulla terrazza del Duomo, Maria Callas e Giorgio Gaber nelle loro case, la couturière Biki con le modelle nel suo atelier di via Sant’Andrea. 

Unico elemento rimasto del passato dell’hotel sono gli imponenti lampadari in cristallo che ben si fondono con il nuovo concept di ampiezza e luminosità.

Dal ristorante alla caffetteria

Dalla lobby lo spazio conduce al Ristorante Mamì, il nuovo eclettico indirizzo gastronomico milanese, dedicato alla tradizione italiana più autentica senza dimenticare gusto e modernità. Il menù segue la stagionalità dei prodotti, tutti di altissima qualità. Si passa così dai grandi classici della cucina milanese a proposte d’estrazione napoletana e romana. 

Di nuova concezione anche la caffetteria Elyxr Meliá che si presenta come un grande open-space, una nuova formula dalla duplice identità con tavoli sia all’interno che all’esterno e un’offerta che spazia dal caffè del mattino fino all’aperitivo serale.

Rinnovate in modo incredibile le sale riunioni: duemila metri quadrati di superficie distribuita in 18 spazi versatili, offrono una soluzione perfetta per ogni esigenza: dalle cerimonie private, ai cocktail e cene di gala, dagli spettacoli alle presentazioni e ai lanci di prodotto. L’hotel dispone di otto tipologie di camere dove spicca la Melià Guestroom, pensata per i soggiorni del business man è il primo livello di un’esperienza che diventa extralusso con la suite presidenziale The Level.