L’acqua di lusso? Esiste…

0
115

Un regalo veramente esclusivo che lascerà tutti a bocca aperta? Una confezione con una bottiglia di lusso in edizione limitata. Di acqua. Se il valore dell’oggetto sembra misero forse non si è a conoscenza che una bottiglia in vetro da 72 cl. di acqua naturale può arrivare a costare anche 330 euro. La provenienza è il Giappone, spesso indicato come il paese degli eccessi e delle stranezze, ma fonti pregiate e bottiglie di lusso provengono da varie parti del mondo. Prodotti super esclusivi come questo, oltre che in Sol Levante, hanno origine in Argentina, Cile, Canada, USA, Fiji, Georgia, Islanda, Norvegia, Finlandia, Danimarca, Germania, Repubblica Ceca, Regno Unito, Portogallo, Spagna, Francia e ovviamente Italia. Questi almeno i paesi presenti sul sito di e-commerce www.acquedilusso.it, l’azienda italiana con la più grande selezione delle migliori acque del mondo, un viaggio di passione tra paesi lontani e vicini, dove fonti di rara preziosità producono prodotti pregiati, sia per le caratteristiche qualitative e organolettiche, sia per il design originale e innovativo.

Cosa hanno di speciale?

Sono acque lussuose per la provenienza ma anche per il loro carico di esclusività – guadagnato su set cinematografici o in mano alle celebrità – e di reperibilità: in molti casi la loro degustazione è infatti possibile solo in ristoranti o shop di lusso. Rinnovavano spesso il loro look senza mai rinunciare a design, eleganza e raffinatezza, tanto che alcune di queste bottiglie sono di proprietà o sono state disegnate e rivisitate da stilisti quali Giorgio Armani, Jean Paul Gaultier, Christian Lacroix, Paul Smith o Diane von Furstenberg. Una certezza? Sono sempre presenti di fronte a star di Hollywood o alcuni politici: ad esempio una delle acque minerali naturali più famose al mondo, di origini fijane, è scelta da star come Nicole Kidman, Scarlett Johansson o dall’attuale Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama, che sembrano proprio non poterne fare a meno. E prima di gridare allo spreco, attenzione, non tutte hanno un costo esorbitante come quella giapponese, per alcune bastano “solo” 6 o 12 euro al litro per acquistarla.

Le curiosità da scoprire

Sul portale è possibile scoprire dettagli, curiosità e storia delle più esclusive fonti internazionali. Come un’acqua francese già notata da Luigi XIV (Re Sole) verso il 1650, grazie ai consigli del suo medico, e fatta arrivare a Versailles in quel periodo a dorso di mulo. Purissima anche un’acqua proveniente dall’Artico canadese dove la neve si è congelata e compattata in enormi pareti glaciali, al riparo da tutte le impurità dal mondo esterno. Pare infatti che 12.000 anni fa la neve della Terra era pura, intatta e incontaminata: migliaia di anni dopo è il ghiaccio a preservare l’acqua più pura sulla terra, una qualità che è valsa l’attesa.

Ma come va bevuta?

Come poterla assaporare al meglio? Sul sito è disponibile una lista di indicazioni per la degustazione e la scelta della acqua di lusso che fa al caso della pietanza. Per i formaggi, ad esempio, è consigliata  oligominerale basso residuo, piatta o leggermente effervescente se freschi mentre nel caso degli stagionati la dritta è per oligominerale o minerale, leggermente effervescente o effervescente. Sete?

 

 

 

Tratto da Lusso Style di Settembre 2016